Smog a Roma, Pm10 oltre la soglia in 11 centraline su 13

Lazio

Mercoledì le micropolveri avevano sforato la soglia in 9 stazioni Arpa. La situazione è dovuta sia dalla presenza di inquinanti nell'aria, sia dalla mancanza di precipitazioni e ventilazione che ne determina ristagno e accumulo 

Undici delle 13 centraline dell’Arpa per il rilevamento della qualità dell’aria a Roma ieri hanno registrato livelli di Pm10 oltre i limiti stabiliti dalla legge. Mercoledì, invece, le micropolveri avevano sforato la soglia in 9 stazioni Arpa. Non accenna dunque ad arrestarsi l’emergenza smog nella Capitale, dove da martedì sono in vigore specifiche limitazioni al traffico, con il divieto di circolazione per tutti i veicoli diesel fino agli Euro 6

La situazione in città

Da lunedì, giornata nella quale valori "fuorilegge" erano stati segnalati da otto centraline, il numero è costantemente cresciuto. La situazione, critica anche nella Valle del Sacco, è dovuta - spiega l’Arpa - sia dalla presenza di inquinanti nell'aria, sia dalla mancanza di precipitazioni e ventilazione che ne determina ristagno e accumulo. Da domani, si prevede un miglioramento delle condizioni atmosferiche, con un rientro generale dei livelli di Pm10 nei parametri dall'inizio della prossima settimana.

La Domenica Ecologica

Intanto, per il 19 gennaio è stata indetta la Domenica Ecologica a Roma, giornata nella quale ci sarà una ulteriore stretta sul traffico, con limitazioni alla circolazione per tutti i veicoli a motore nella Z.T.L. "Fascia Verde" dalle ore 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 fino alle 20.30. Il provvedimento prevede, inoltre, che gli impianti termici dovranno essere gestiti in modo da garantire una temperatura dell'aria negli ambienti non superiore a 18°C o 17°C in funzione del tipo di edificio.  

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24