Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Fridays for Future, a Roma partecipazione ridotta

La storia di greta thunberg

2' di lettura

Secondo gli organizzatori, sono state circa 20mila le persone presenti al corteo che da piazza della Repubblica si è diretto verso piazza del Popolo. Si tratta soprattutto di studenti delle scuole medie e superiori

Si sono ritrovati in piazza della Repubblica gli studenti che hanno preso parte al quarto sciopero per il clima (IL LIVEBLOG - FOTO) organizzato a Roma da Fridays for Future, il movimento ispirato all’azione di Greta Thunberg (CHI È). Il corteo, al quale erano presenti secondo gli organizzatori circa 20mila persone, è terminato in piazza del Popolo.
Rispetto all’ultima manifestazione, però, la partecipazione è stata decisamente inferiore, giustificata in parte anche dal fatto che, a differenza dello scorso maggio, per lo sciopero odierno il Ministero dell'Istruzione non ha concesso la giustificazione per l'assenza da scuola.

Studenti in piazza a Roma contro i cambiamenti climatici (ANSA)

Numerosi cartelli a difesa del clima

"Lo sapevamo. È passato troppo poco tempo dall'ultimo sciopero. Ma per noi, anche portare poche migliaia di ragazzi in piazza è comunque un successo", commenta Marianna Panzarino di FFF Roma.
In piazza c'erano soprattutto studenti delle scuole medie e superiori, muniti di cartelli sul clima, molti dei quali ironici e scanzonati, con riferimenti al sesso e alle droghe leggere. Un cartello mostrava una serie di dive sfigurate dalla chirurgia estetica e commentava "Manca poco e ci sarà più plastica nel mondo che nelle vostre facce". E poi "Save Earth, it's the only planet with pizza", "Vacce te su Marte", "Spongebob è morto filtrando microplastiche", "Meno carburante, più carbonara", "No alla plastica come alla svastica", "Cercasi casa per Elsa: il suo castello si è sciolto", "Amici amici e poi non usano la bici".

Studenti in piazza anche a Fiumicino

Alcune centinaia di ragazzi di elementari e medie, accompagnati da insegnanti e genitori, hanno sfilato questa mattina anche a Fiumicino. Con cartelli e striscioni, dalla Darsena hanno attraversato la passerella sul Tevere, percorso via torre clementina, lungo il porto, fino ad arrivare al Comune. Qui hanno chiesto agli amministratori di accogliere loro proposte e di dichiarare ufficialmente, come hanno fatto altri comuni, l'emergenza climatica. Il sindaco Esterino Montino ha ricevuto poi i ragazzi e ha firmato la loro richiesta di "impegno" del Comune, garantendo che sarà portata in consiglio comunale e approvata.

Data ultima modifica 29 novembre 2019 ore 11:57

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"