Roma, calci e pugni a dei controllori su un bus: arrestato

Lazio
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)

In manette un 21enne, senza fissa dimora e con precedenti, con l'accusa di resistenza a incaricato di pubblico servizio e interruzione di pubblico servizio

Ennesima aggressione a bordo di un autobus Atac a Roma. Questa volta le vittime sono state dei controllori, aggrediti a calci e pugni da un ragazzo di 21 anni, cittadino del Gambia, senza fissa dimora e con precedenti, poi arrestato dai carabinieri per resistenza a incaricato di pubblico servizio e interruzione di pubblico servizio.

La vicenda

A bordo sul bus Atac della linea 545, nei pressi della fermata stazione Tiburtina, l'uomo alla richiesta degli addetti ai controlli di esibire il titolo di viaggio, li ha aggrediti. Accompagnato in caserma, il 21enne stato trattenuto in attesa del rito direttissimo. Il servizio di trasporto pubblico ha subito un'interruzione di circa un'ora.

Lo sciopero

Dopo le tre aggressioni subite negli ultimi giorni da alcuni autisti Atac, a Roma, è anche stato proclamato per la giornata di oggi uno sciopero di due ore dalle 10 alle 12

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24