Monterotondo, spara e ferisce ladro 16enne: vittima in carcere

Lazio
La Scientifica sul luogo in cui è avvenuta la sparatoria (ANSA)

Il minorenne stava mettendo a segno un colpo assieme ad alcuni complici lo scorso aprile, quando il proprietario, che si trovava in casa, aveva esploso dei colpi di pistola per legittima difesa

Finisce in carcere il 16enne rimasto ferito lo scorso 26 aprile durante un furto in un'abitazione di Monterotondo, in provincia di Roma. Il minorenne, di origine albanese, che stava mettendo a segno il colpo assieme ad alcuni complici, al momento in carcere, era stato raggiunto dai colpi di pistola esplosi dal proprietario di casa. Successivamente era stato 'scaricato' davanti al pronto soccorso del policlinico Gemelli dai suoi complici, ed era stato ricoverato in ospedale. Pochi giorni dopo l'episodio, il 4 maggio, i carabinieri erano riusciti a risalire ai membri della banda, e ad arrestare i tre complici, di 19, 17 e 34 anni. Il proprietario di casa, che ha sempre sostenuto di non essersi accorto di aver ferito qualcuno, è indagato dalla Procura di Tivoli (Roma) per eccesso colposo di legittima difesa. 

La successiva tentata rapina 

Il giovane era rimasto ricoverato per diversi giorni, ma era poi tornato in stato di libertà. Il 6 giugno, però, è stato fermato di nuovo, questa volta a Montecompatri, a est della Capitale, per un tentativo di rapina nei confronti di un 17enne a bordo di una microcar. Insieme ad alcuni complici, aveva bloccato l'auto del ragazzo per derubarlo, ma ne era nata una colluttazione che aveva costretto i malviventi a darsi alla fuga. Grazie alla descrizione della vittima della tentata rapina, i militari erano riusciti a risalire all'identità dei tre malviventi, tra cui proprio il 16enne. 

Gip: gravi indizi nei confronti del 16enne

Il gip, recependo le risultanze investigative raccolte dai carabinieri di Monterotondo, ha considerato gravi gli indizi nei confronti del 16enne, che dal 6 giugno era in stato di fermo presso la comunità 'Repubblica dei Ragazzi' di Civitavecchia. Il ragazzino si trova ora nel carcere minorile di Casal del Marmo, a Roma, dove dovrà rispondere di tentata rapina e lesioni aggravate.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.