Chiude il Cara di Castelnuovo, migranti e operatori in lacrime

Lazio

Con il trasferimento degli ultimi ospiti avvenuto oggi, la struttura ha chiuso definitivamente dopo dieci anni di attività. A lasciare il centro sono stati anche i 120 operatori dell’Auxilium  

Con il trasferimento, avvenuto oggi, degli ultimi immigrati ospitati nella struttura, oggi il Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo di Castelnuovo di Porto, a nord di Roma, ha chiuso definitivamente. Dopo dieci anni di attività, il centro smette dunque di funzionare e di accogliere i rifugiati, che negli scorsi giorni sono stati trasferiti (IL VIDEO - LE FOTO). Gli ultimi migranti che hanno lasciato la struttura hanno salutato in lacrime, dai pullman, gli operatori sociali che li hanno aspettati commossi all'esterno del Cara. A lasciare il centro oggi sono anche i 120 lavoratori della cooperativa Auxilium, che gestiva il centro. "Solo negli ultimi cinque anni sono state ospitate oltre otto mila persone - ha detto il presidente della cooperativa Auxilium, Angelo Chiorazzo -. Questo centro funzionava molto bene anche per la ricollocazione dei migranti in altri Paesi europei".

Roma: I più letti