Incendio nell’impianto rifiuti di via Salaria a Roma, nessuna traccia di inneschi

Lazio

Il rogo era divampato nella notte dell’11 dicembre scorso in un capannone di circa 2.000 metri quadri. Il fascicolo resta aperto a carico di ignoti e si procede per il reato di disastro colposo 

Non è stata rilevata la presenza di inneschi all’interno dell’area del Tmb Salario (LA SCHEDA), l’impianto di rifiuti di Roma dove, nella notte dell'11 dicembre scorso, è divampato un vasto incendio (LE FOTO). Lo sostengono gli accertamenti svolti dai vigili del fuoco, che sono stati depositati in Procura. L'attività istruttoria è stata svolta nelle scorse settimane e i risultati sono stati messi a disposizione del procuratore aggiunto Nunzia D'Elia. Al momento a piazzale Clodio il fascicolo resta a carico di ignoti e si procede per il reato di disastro colposo. I magistrati restano in attesa dei risultati della consulenza affidata per far luce sui motivi del mancato funzionamento del sistema di videosorveglianza che risultava fuori uso dal 7 dicembre.

Roma: I più letti