Roma, fiamme in appartamento per frigorifero rotto: salvato un anziano

Lazio
parioli_ascensore

Il proprietario dell’abitazione, un 73enne, era riverso nel letto privo di sensi quando sono arrivati i soccorsi. L’uomo è rimasto intossicato ma non è in pericolo di vita 

Un incendio è divampato, nella notte, in uno stabile di via San Matteo a Roma a causa del malfunzionamento di un elettrodomestico della cucina. Il proprietario dell’abitazione, un 73enne, è stato salvato dai carabinieri della Compagnia di Monterotondo. Quando i militari, insieme ai vigili del fuoco del distaccamento di Montelibretti, sono entrati nell’appartamento al terzo piano dell’immobile, l’uomo era riverso nel letto privo di sensi. Il 3enne è stato trasportato dai sanitari del 118 al Policlinico Umberto I di Roma, in codice rosso. Sottoposto a cure iperbariche, l'anziano è ricoverato a seguito di un forte stato di intossicazione da monossido di carbonio ma non è in pericolo di vita.

La chiamata al 112

L'allarme, scattato con una chiamata giunta al 112, ha consentito ai carabinieri di giungere in pochi minuti sul posto. I militari, quando hanno visto il fumo che fuoriusciva dall'abitazione, hanno deciso di sfondare la porta di ingresso e, con l’aiuto dei vigili del fuoco, sono riusciti a portare in salvo il proprietario. Il palazzo di quattro piani è stato dichiarato agibile.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.