Quirinale, Fico proclama Mattarella Presidente della Repubblica: scoppia l’applauso. VIDEO

Politica
©Ansa

La proclamazione è avvenuta alle 20:52 del 29 gennaio 2022. Mattarella ha ottenuto 759 voti diventando il secondo presidente più votato della storia. In Aula si è levato un applauso non appena i "contatori" hanno fatto capire ai grandi elettori che c’erano i numeri utili per il bis

Alle 20:52 del 29 gennaio 2022 il presidente della Camera Roberto Fico ha proclamato Sergio Mattarella come presidente della Repubblica eletto. Le sue parole danno inizio a un nuovo lunghissimo applauso dell'Assemblea dei grandi elettori. La proclamazione avviene con tutta l'Aula e la presidenza in piedi. Mattarella è stato rieletto presidente della Repubblica con 759 voti su un totale di 983 presenti e votanti, superando la maggioranza di 505. "Mi recherò immediatamente al domicilio dell'eletto con la presidente del Senato per comunicargli la sua elezione", annuncia nell'Aula di Montecitorio il presidente della Camera Roberto Fico. (LA DIRETTA - LA STORIA DI MATTARELLA - LE PRECEDENTI ELEZIONI - L'EDITORIALE DI GIUSEPPE DE BELLIS - IL GIURAMENTO).

Il secondo più votato di sempre

leggi anche

Quirinale, è Mattarella bis: il precedente di Napolitano nove anni fa

Con 759 voti, Mattarella è il secondo presidente più votato della storia della Repubblica. Non supera il record registrato da Pertini, che fu eletto con 832 voti nel 1978. Ciampi fu eletto con 707 voti. Nel 2015 Mattarella ottenne 665 voti su un totale di 995 grandi elettori votanti.

Oltre quattro minuti di applausi

vedi anche

Quirinale, è Mattarella bis. Le reazioni del mondo politico

In Aula si è levato un applauso non appena i "contatori" hanno fatto capire ai grandi elettori che è scattata la rielezione di Sergio Mattarella. Tutta l'Aula si è levata in piedi al raggiungimento del quorum per un lungo, liberatorio applauso, durato oltre quattro minuti. Tanti deputati hanno fatto foto e filmati con i cellulari. Emanuele Fiano, Simona Malpezzi ed Enrico Letta si sono dati il 'cinque'. Il Capogruppo M5S Davide Crippa è abbracciato dai colleghi. Con un lungo applauso, strette di mani e abbracci ai parlamentari del M5s che lo circondavano, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha festeggiato il raggiungimento del quorum. Il capannello di parlamentari 5 Stelle in Transatlantico ha accompagnato con un conto alla rovescia gli ultimi cinque voti, mentre teneva il conteggio con il telefonino il deputato M5s Sergio Battelli.

Politica: I più letti