Elezioni comunali Trieste, ballottaggio Dipiazza-Russo: tutto quello che c’è da sapere

Politica
©LaPresse

Il 17 e 18 ottobre i cittadini del capoluogo del Friuli Venezia Giulia tornano alle urne per il secondo turno delle Amministrative. Il nuovo sindaco si deciderà tra il candidato del centrodestra, il primo cittadino uscente Roberto Dipiazza, e quello del centrosinistra Francesco Russo. Al primo turno avevano preso rispettivamente il 46,9% e il 31,6% di preferenze

Trieste sceglie il suo nuovo sindaco al ballottaggio. Domenica 17 e lunedì 18 ottobre, i cittadini del capoluogo del Friuli Venezia Giulia sono chiamati di nuovo alle urne per il secondo turno delle elezioni comunali (LO SPECIALE). I due candidati che si contendono la poltrona sono Roberto Dipiazza (centrodestra), primo cittadino uscente, e Francesco Russo (centrosinistra). Alla tornata del 3 e 4 ottobre, nel primo turno, nessuno dei due era riuscito a superare il 50% di preferenze: avevano preso rispettivamente il 46,9% e il 31,6% dei voti (COME ERA ANDATO IL PRIMO TURNO A TRIESTE - CHI ERANO I CANDIDATI AL PRIMO TURNO).

Ballottaggio Trieste: quando si vota

leggi anche

Ballottaggio comunali, su Sky TG24 il confronto tra i candidati

Il ballottaggio a Trieste si svolge domenica 17 ottobre (seggi aperti dalle 7 alle 23) e lunedì 18 ottobre (seggi aperti dalle 7 alle 15). Il secondo turno si è reso necessario perché, come previsto per i Comuni con più di 15.000 abitanti, “se nessun candidato avrà ottenuto la maggioranza” di almeno il 50% più uno dei voti, “si procederà ad un secondo turno elettorale. Verranno ammessi al turno di ballottaggio i due candidati alla carica di Sindaco che avranno ottenuto al primo turno il maggior numero di voti. Dopo il secondo turno sarà proclamato eletto Sindaco il candidato che avrà ottenuto il maggior numero di voti validi”.

Ballottaggio Trieste: come si vota e chi può farlo

leggi anche

Elezioni Comunali Trieste: i risultati del primo turno

La scheda per l’elezione diretta del sindaco è di color arancione. Come al primo turno, possono votare tutti gli iscritti nelle liste elettorali residenti nel Comune con età superiore ai 18 anni, gli iscritti all’A.I.R.E. ed i cittadini comunitari iscritti nell’apposita lista aggiunta. Infine, possono votare gli elettori che hanno trasferito la propria residenza in un comune della Provincia di Bolzano e non hanno ancora maturato i quattro anni di residenza ininterrotta per esercitare il diritto di voto in quella provincia autonoma.

Elezioni Trieste: l’esito del primo turno

Al primo turno l'affluenza è stata del 46,3%. Il candidato del centrodestra e sindaco uscente Roberto Dipiazza ha ottenuto il 46,92% dei voti. Dietro di lui Francesco Russo del centrosinistra col 31,65%. Gli altri candidati erano Riccardo Laterza per la lista civica Adesso Trieste (8,62%), Ugo Rossi con la lista del Movimento 3 V, Verità e Libertà e Azione (4,46%), Alessandra Richetti del M5S (3,43%). Tiziana Cimolino di Verdi e Sinistra in Comune ha preso l’1,67%, Giorgio Marchesich, candidato della lista Federazione per l’Indipendenza del Territorio Libero di Trieste ha ottenuto l’1,36%. Sotto l'1% Franco Bandelli della lista civica Futura, Arlon Stok della lista civica Podemo e Aurora Marconi della lista civica "Trieste Verde”.

Ballottaggio Trieste: chi sono i candidati

vedi anche

Elezioni Comunali Trieste: i 10 candidati al primo turno

I due candidati al ballottaggio sono quindi Roberto Dipiazza e Francesco Russo. Dipiazza è il sindaco uscente e candidato del centrodestra. È stato primo cittadino del capoluogo friulano dal 2001 al 2011, e ha conquistato un terzo mandato nel 2016. Cerca quindi la conferma per un quarto mandato. Lo sostengono le liste Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lista Dipiazza, Noi con L’italia, Cambiamo Trieste. È stato per tanti anni nel partito di Berlusconi per poi approdare nel Nuovo Centro Destra di Alfano nel 2013. È un imprenditore nel campo della grande distribuzione alimentare. Il centrosinistra corre invece con Francesco Russo come candidato sindaco. Ex senatore del Pd, nel 2018 è stato eletto consigliere regionale in Friuli Venezia Giulia sempre tra le fila dem. Insegna storia della scuola e politica della formazione all'Università di Udine. Lo sostengono Pd e Italia Viva insieme alle liste Punto Franco, Uniti per un’Altra Città, Trieste 21-26, Slovenska Skupnost, Socialisti, Cittadini, Partito Pensionati, Partito Animalista Italiano.

I possibili scenari

Il primo turno ha confermato quanto predetto dai sondaggi. Al ballottaggio però, la situazione è incerta. Secondo l’analisi di YouTrend, la sfida del secondo turno vedrebbe leggermente favorito Roberto Dipiazza, dal momento che Russo parte da uno svantaggio di oltre 15 punti percentuali sul rivale. Il candidato del centrosinistra, anche se dovesse attirare su di sé i voti che al primo turno sono andati a Adesso Trieste, Movimento 5 Stelle e Europa Verde, arriverebbe circa al 45%. C’è un restante 7% di voti in bilico, che quindi sarebbero l’ago della bilancia per assegnare la poltrona di sindaco.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24