Covid, Giovannini: "Mobilità dolce non decolla, più uso auto"

Politica

"Per gli spostamenti scuola lavoro - ha detto il ministro in Commissione Trasporti - aumenta il ricorso al mezzo privato ma solo quello a motore". Si riduce l'uso del trasporto pubblico, sia in coloro che si muovono per ragioni di scuola o lavoro sia in chi si sposta per altre ragioni

Il Covid sta incrementando l'uso del mezzo privato, ma "la mobilità dolce non decolla". Lo ha detto il ministro dell'infrastrutture Enrico Giovannini in audizione in commissione trasporti illustrando il piano per il trasporto locale in vista del rientro scolastico. "Per gli spostamenti scuola lavoro - ha detto citando un'indagine Istat-Mims - aumenta il ricorso al mezzo privato ma solo quello a motore. La mobilità dolce non decolla e si riduce in modo significativo l'uso del trasporto pubblico". Anche in coloro che non si muovono per lavoro o scuola diminuirà l'uso del mezzo pubblico.

"Solo in 6 regioni rafforzamento controlli"

approfondimento

Green pass, esteso a ottobre: si discute su trasporti e lavoro

"Solo sei regioni hanno previsto costi aggiuntivi per il rafforzamento delle operazioni di controllo per il trasporto pubblico locale” ha detto ancora il ministro. "Alcune Regioni e province autonome hanno comunicato invece che l'analisi del potenziamento dei controlli è ancora in corso", ha aggiunto.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24