Soros: preoccupa vicinanza nuovo governo a Russia. Salvini: "Vergogna"

Politica
collage_soros_salvini_getty

Il finanziere sostiente che ci sia una stretta relazione tra il ministro degli Interni e il presidente russo. E dice: "L'opinione pubblica italiana ha diritto di sapere se Salvini è a busta paga di Putin". Ma il leader leghista risponde: "Mai ricevuto una lira"

"Sono molto preoccupato" della vicinanza del nuovo governo alla Russia. A commentare così la situazione politica italiana è George Soros, finanziere 87enne di origini ungheresi tra i più noti al mondo, ospite al festival dell’economia di Trento. Soros sostiene che ci sia "una stretta relazione tra Matteo Salvini e Putin". E si spinge anche oltre: "Non so se Putin effettivamente finanzia il suo partito, questa è una questione che l'opinione pubblica italiana ha il diritto di approfondire, ha diritto di sapere se Salvini è a busta paga di Putin". La risposta del leader della Lega arriva a stretto giro: "Non ho mai ricevuto una lira, un euro o un rublo dalla Russia".

Salvini: "Soros è speculatore senza scrupoli"

Soros, nel suo intervento, ha ricordato che Putin "cerca di dominare l'Europa, non vuole distruggerla ma sfruttarla perché ha la capacità produttiva, mentre l'economia russa sotto Putin può solo sfruttare le materie prime e le persone". Ma il ministro degli Interni, impegnato oggi in Sicilia, nella sua replica attacca: "Ritengo Putin uno degli uomini di stato migliori e mi vergogno del fatto che in Italia venga invitato a parlare uno speculatore senza scrupoli come Soros".

Soros preoccupato anche per Usa

Le preoccupazioni di Soros non sono riservate solo all'italia, "Credo che il presidente Trump sia una minaccia per il mondo compresa l'America e non capisce gli elementi base dell'economia- ha detto - La deregulation bancaria è solo uno degli aspetti negativi della sua politica. Il fatto che Trump si sia liberato di tutti i consulenti che avrebbero potuto impedirgli di fare errori in economia è molto pericoloso per il mondo e l'Europa sarà la vittima maggiore". Per questo, Soros, si augura che il Tycoon "duri poco e che già con le elezioni di mid term possa essere messo in difficoltà".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24