Giorgia Meloni a Sky TG24: Mattarella ha fatto errori nella trattativa

Politica

"Non ho condiviso molte delle scelte del capo dello Stato", dice la leader di FdI ospite de L’Intervista di Maria Latella. "Voteremo i buoni provvedimenti del governo Conte" e, sul tema famiglia, ribadisce: "No adozioni per coppie gay". INTERVISTA INTEGRALE

“Sono contenta che il Paese abbia un governo, ma ritengo che il presidente della Repubblica abbia fatto molti errori, non ho condiviso le sue scelte. Avrebbe potuto dare l’incarico di formare un governo al centrodestra, che ha vinto le elezioni, e invece ha preferito rivolgersi a Cottarelli”. Parla così Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ospite de L’Intervista di Maria Latella, all'indomani del giuramento del nuovo governo guidato da Giuseppe Conte (FOTO - CURIOSITA').

Fdi: voteremo provvedimenti buoni del governo

Fratelli d'Italia, che era disponibile al "Sì" alla fiducia, sceglie ora la linea dell'astensione dopo il veto pentastellato all’ingresso nel governo di Fdi. “Noi -  rivendica Meloni – non abbiamo mai chiesto poltrone, non abbiamo mai chiesto di entrare nel governo". "Mi auguro che l'esecutivo faccia bene. Noi voteremo i buoni provvedimenti". Diremo comunque no alla fiducia" (I NUMERI).

"No adozioni per coppie gay"

Quanto alle recenti dichiarazioni del ministro Fontana ("Le famiglie gay non esistono"), Meloni commenta: "Non ho letto l'intervista del titolare del Dicastero della Famiglia, ma ci sono temi che vanno posti a questo governo. Io, ad esempio, non metto in discussione le coppie gay, ma mi oppongo a chi parla di diritto di adozione per le coppie omosessuali perché ritengo che i bambini debbano avere un padre e una madre". E precisa: "Sarò d'accordo con Fontana se vorrà rendere la pratica dell'utero in affitto, che è abominevole, un reato universale e stabilire il divieto di adozione per le coppie gay" (VIDEO). 

"L'Italia trattata dalla Ue come una colonia"

L'Italia, conclude Meloni, "viene trattata dalla Ue come una colonia", questa è la verità. "Il nostro Paese è tra quelli che ha subito maggiormente i diktat dell'Unione europea. E' un dato di fatto che le scelte fatte attorno alla nostra moneta ci abbiano indebolito, e la gente se ne è accorta". 

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24