Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Parte il governo M5s-Lega, Conte e ministri hanno giurato

Il premier: "Non siamo marziani e lo dimostreremo". Di Maio: "Al lavoro per creare lavoro". Salvini rilancia il ruolo di Savona, poi chiarisce: “Sforbiciare  i 5 miliardi per l'accoglienza”. Tria all'Economia: "Nessuna forza politica Italia vuole uscita da euro"

Leggi tutto
1 nuovo post
Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (SCHEDA) e la sua squadra di ministri (FOTO CURIOSITA’) hanno giurato al Quirinale in una caldissima giornata romana. La nascita ufficiale del primo esecutivo gialloverde della storia della Repubblica viene salutata con favore dalla Borsa che chiude a più 1,49% e spread in calo attorno ai 200 punti. "Non siamo marziani e lo dimostreremo", sottolinea il premier conversando con i giornalisti durante il ricevimento per la festa della Repubblica al Quirinale.
 

Giuramento al Colle

Un giuramento sobrio, rapido - a fronte dei faticosi 88 giorni occorsi fino ad oggi -, con sorrisi e strette di mano tra i 18 ministri, di cui cinque donne (TUTTI I VIDEO). Grandissima attesa fuori in Piazza, tra i cronisti, per la 'prima volta' di tantissimi di loro, finora praticamente misconosciuti e oggi protagonisti della scena politica. E ancora tanta gente, per strada, pronta ad applaudire, soprattutto Matteo Salvini, segretario della Lega e neoministro dell'Interno, assieme al capo politico M5s, Luigi Di Maio, mentre a poca distanza, a Piazza Santi Apostoli, si teneva la manifestazione del Pd.
 

Cerimonia della campanella

Quindi la tradizionale cerimonia della Campanella a Palazzo Chigi (VIDEO): anche qui cordialità, strette di mano e sorrisi nel passaggio delle consegne tra Paolo Gentiloni e Giuseppe Conte, affiancati dai due sottosegretari alla Presidenza, l'uscente Maria Elena Boschi e l'entrante, Giancarlo Giorgetti. In mattinata, su Twitter, l'ex premier dem, aveva rivendicato con orgoglio: "Abbiamo lasciato un Paese migliore di cinque anni fa".
 

Lavoro e immigrazione

Silvio Berlusconi conferma che voterà no alla fiducia (I NUMERI). Ma, dopo settimane segnate da rotture e intese, tiene banco la festa del primo giorno le prime parole di questa squadra tutta da scoprire. "Al lavoro per chi non ce l'ha, per chi ce l'ha ma non ha dignità, per chi oggi lo dà, come gli imprenditori, per chi in questo paese lavora da una vita e ancora deve andare in pensione. Io al lavoro per creare lavoro", sintetizza Luigi Di Maio.
"Ammetto di essere emozionato - confessa Matteo Salvini – starò un po' in ufficio, un po' in piazza...", esordisce. Non teme che la linea dura sull'immigrazione possa creargli problemi con la Chiesa: "Troveremo convergenze su un'accoglienza nelle regole", assicura sorridente. Non si sbilancia se seguirà o meno la linea del suo predecessore nei confronti della Libia: "Studierò e deciderò”, risponde riflessivo.
 

Euro, Tav, Autonomia

Imperturbabile il titolare della Farnesina Enzo Moavero Milanesi che esclude vi sia il problema di mantenere nei ranghi Lega e M5s: "Non siamo un governo militare, lavoreremo uniti e motivati", assicura lasciando il Colle. Determinatissima la leghista Erika Stefani, ministra agli affari regionali: "Il primo punto che intendo realizzare è l'autonomia soprattutto del Veneto e della Lombardia. Mattarella - racconta sorridente - ci ha detto che ha fiducia: dopo 90 giorni abbiamo tanto da fare". Altrettanto chiaro Danilo Toninelli (Ms5), a sorpresa titolare delle Infrastrutture. A chi gli chiede della Tav, risponde netto: "Le grandi opere le analizzeremo e le studieremo tutte: sull'Alta velocità quello che è giusto fare lo faremo, quello che non è giusto no". Più tardi, durante il ricevimento nei giardini del Quirinale, il ministro dell'Economia, Giovanni Tria chiarisce che "nessuna forza politica vuole l'Italia fuori dall'Euro". Chi non perde tempo è 'il Capitano', come i fans leghisti chiamano Matteo Salvini. Dopo aver lasciato la festa al Quirinale, riceve i giornalisti nel suo nuovo ufficio al Viminale. E da lì, in diretta su Facebook, lancia un messaggio rassicurante all'amministrazione delle forze di sicurezza: "Arrivo qui in punta di piedi, non con la ramazza. C’è una macchina che funziona, cercherò di renderla migliore".
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: "Al lavoro per creare lavoro". Salvini: "Immigrazione primo dossier"

 


 
- di Daniele Troilo

Governo M5s-Lega al via, ecco la squadra di governo

Foto: ANSA
 
- di Redazione Sky TG24

Il liveblog termina qui, per tutti gli aggiornamenti seguite la DIRETTA DI SKYTG24 

- di Redazione Sky TG24

Governo M5S Lega, il primo giorno fra emozione e curiosità


 
- di Redazione Sky TG24

Migranti, Salvini: no a modifiche peggiorative su Dublino


 
- di Redazione Sky TG24

Visco: al G7 si sta guardando a Italia in modo positivo 

 Al G7 "si sta guardando all'Italia in modo positivo". Lo afferma il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco. "La riduzione chiara dell'incertezza politica e' stata accolta bene, ovviamente bisognerà vedere la risposta che daranno i mercati ma anche su questo c'è stata una valutazione positiva della soluzione di questa lunga, lunga crisi. Si è sostanzialmente valutato positivamente il fatto che si sia usciti da questa incertezza".
 
- di Redazione Sky TG24
Matteo Salvini, Vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, nel suo nuovo ufficio
 
- di Redazione Sky TG24

Conte, non siamo marziani. Saremo più forti in Ue

"Rassicuriamo tutti. Non siamo dei marziani. Ci rafforzeremo in Europa". Lo ha detto Giuseppe Conte parlando con gli ospiti che, ai giardini del Quirinale, hanno fatto la fila per salutare il presidente del Consiglio.
 
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Salvini, Italia dirà no peggioramento accordi Dublino

"Le modifiche ai regolamenti di Dublino sono peggiorative per l'Italia, quindi se ci sarò, o chiunque ci sarà al posto mio, porterà una voce contraria dell'Italia a una riforma che invece di aiutarci a condividere il problema continua a stressare sull'Italia il problema immigrazione. Quindi, se ci sono è per dire no". Così Salvini, nel corso del suo insediamento, rispondendo a una domanda sull'atteggiamento italiano al vertice dei ministri dell'Interno Ue che si terrà a Lussemburgo il 4 e il 5 giugno.
 
 
- di Redazione Sky TG24

Cdm vara stato d'emergenza per frana Valchiavenna

"Il riconoscimento dello stato di emergenza per la frana del Gallivaggio, come atto del primo Consiglio dei ministri del nuovo governo, è un'ottima notizia per la Lombardia". Lo annuncia il presidente della Regione, Attilio Fontana, dopo la decisione del Consiglio dei Ministri che, su proposta del presidente Giuseppe Conte, ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza per la difficoltà di accesso ai Comuni di Madesimo e Campodolcino, a causa dell'aggravamento della vasta frana a San Giacomo Filippo (Sondrio). 
 
- di Redazione Sky TG24

Salvini: no modifiche peggiorative su asilo e immigrazione

 
 
Martedì in Lussemburgo è in programma una riunione dei ministri dell'interno dell'Ue, "ma nello stesso giorno c'è anche la fiducia al Senato e non sarebbe bello che il vicepremier non ci fosse. Sicuramente le modifiche in discussione al regolamento di Dublino su asilo e immigrazione sono peggiorative e se ci sarò io o un altro al mio posto porterò la voce contraria dell'Italia ad una norma che invece di aiutarci continua a stressare l'Italia". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, al Viminale.
- di Daniele Troilo

Governo Lega-M5S, tutti i dossier economici

 


 
- di Daniele Troilo

Cinque donne per il nuovo governo

 

 


 

- di Daniele Troilo