Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Governo, Conte premier incaricato: "Sarò avvocato difensore del popolo"

Mattarella conferisce l'incarico al professore, che accetta con riserva: "Sta per nascere governo del cambiamento. Confermo la collocazione internazionale ed europea dell'Italia". Proseguono le polemiche sul cv e sulle cartelle Equitalia. GLI AGGIORNAMENTI

Leggi tutto
1 nuovo post
“Sarò l’avvocato difensore del popolo italiano” sono queste le prime parole di Giuseppe Conte (CHI È) subito dopo aver ricevuto l’incarico di formare un nuovo governo dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Conte ha accettato con riserva (COSA VUOL DIRE): "Quello che sta per nascere è un governo del cambiamento. Il punto di partenza sarà il contratto Lega-M5s", ha detto il premier incaricato che ha confermato l’importanza della collocazione dell’Italia nell’Ue (IL DISCORSO). Giuseppe Conte scioglierà la riserva nei prossimi giorni (COSA SUCCEDE ORA) e in caso di esito positivo tornerà da Mattarella per sottoporgli la lista dei ministri (TOTOMINISTRI). Domani mattina inizierà le consultazioni.
 
Salvini: "Piena autonomia a Conte"
La Lega insiste su Savona al dicastero del Tesoro (CHI È). "Se ci sono veti occorrerà spiegarli agli italiani", ha spiegato Salvini che ha affermato anche che Conte “avrà piena autonomia” e ha assicurato che il centrodestra “non è finito”. Maria Stella Gelmini però, capogruppo FI alla Camera, ha dichiarato che Forza Italia non voterà la fiducia. Stessa scelta per Fratelli d'Italia.
 
Di Maio: "Comincia la Terza Repubblica. Non sarà facile"
"Oggi comincia la Terza Repubblica", ha commentato Di Maio ribadendo che Conte "sarà un presidente del consiglio incaricato politico". Il leader ha poi dichiarato di reclamare per il Movimento 5 Stelle le caselle del Lavoro e dello Sviluppo Economico e di essere "il primo sostenitore di Salvini al Viminale" . Grillo dal suo blog attacca il 'maligno gossip' su Conte e 'la casta' che 'decade' e afferma: "Conte non è una macchietta non ci farà sfigurare".
 
Il curriculum di Conte e le cartelle esattoriali
Oltre alle polemiche sul curriculum e sulle esperienze di studio "abbellite", c’è anche un’altra vicenda che riguarda il premier incaricato: il sito del quotidiano Libero pubblica il dettaglio di due cartelle esattoriali, una del 2009 e una del 2011, che testimonierebbero il mancato versamento di tasse, imposte e multe da parte di Giuseppe Conte. Si tratterebbe di più di mille euro di contravvenzioni non pagate al comune di Roma dal 2003 al 2005. Mancati versamenti Irpef, Irap, Iva, addizionali regionali e locali per un valore di 18mila euro tra il 2001 e il 2003 e ancora 17mila euro di omesse ritenute e Iva nel 2006 e mancato versamento Inail nel 2006 e 2007.
 
Di Battista al Colle: "Non si opponga agli italiani". Pd: "Eversivo"
Polemiche ha suscitato invece un post di Alessandro Di Battista che su Facebook ha scritto:  "Il presidente non è l'avvocato difensore di chi si oppone al cambiamento", mentre il padre Di Di Battista sempre su Facebook ha aggiunto rivolgendosi a Mattarella: "Vada a rileggere le vicende della Bastiglia, ma quelle successive alla presa". Dura la reazione del Pd, con Ceccanti che parla di posizione "eversiva e intimidatoria"
- di Redazione Sky TG24

Il liveblog termina qui, tutti gli aggiornamenti su Sky TG24 e online su Skytg24.it

- di Redazione Sky TG24

Conte premier con riserva, il racconto della giornata

Governo, Mattarella affida incarico premier a Giuseppe Conte | Video Sky - Sky TG24 HD

video.sky.itVedi il video 'Governo, Mattarella affida incarico premier a Giuseppe Conte' - Sky TG24 HD
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: con Salvini d'accordo su tutto 

"Noi stiamo cercando le migliori risorse per la squadra di governo. Non ci sono persone da una parte o dall'altra: io e Salvini siamo d'accordo su tutto" .
- di Redazione Sky TG24

Terminato l'incontro di Giuseppe Conte con Casellati

 
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: per M5s chiediamo Lavoro e Sviluppo economico 

"Io non so quali ministeri chiederà la Lega so quali ministeri dovranno andare al M5s e sono lo Sviluppo economico e il Lavoro". Cosi' Luigi Di Maio uscendo dalla Camera dove spiega: "Sono quei ministeri che ci permetteranno di realizzare i grandi provvedimenti che l'Italia si aspetta e che sono quelli di vedersi riconosciuti i diritti sociali e, per quanto riguarda gli imprenditori, i servizi che pagano con le tasse
 
- di Redazione Sky TG24
  

 Fico: "Buon lavoro a Conte"

 
- di Redazione Sky TG24

Di Maio incontrerà domani Conte

 
"Conte lo incontrerò domani, probabilmente io o i capigruppo che saranno incaricati per le consultazioni". Cosi' il leader M5s Luigi Di Maio lasciando Montecitorio
- di Redazione Sky TG24

Salvini: ricostruiamo con orgoglio posizione Italia in Ue

 
- di Redazione Sky TG24

Grillo: Conte non ci farà sfigurare, non è una macchietta 

 
"Saluto con grande piacere il Professor Giuseppe Conte. Abbiamo portato di fronte al Presidente della Repubblica un uomo che escludo che ci farà sfigurare nel mondo. Non soltanto perché  conosce le lingue ed è molto ben orientato nelle regole che governano il mondo latino ed anglosassone. Ma, e sopratutto, perchè non si riconosce in lui traccia del macchiettismo compulsivo della stragrande maggioranza dei suoi predecessori". Lo scrive sul suo blog Beppe Grillo.
 

L'onestà intellettuale del giornalismo | Il Blog di Beppe Grillo

Il Blog di Beppe Grillodi Beppe Grillo - Il maligno gossip-check-up sul Professor Conte imperversa, futile, a partire dal minuto esatto in cui si è fatto il suo nome. E' il brulicame di microscopici colpi di coda, davvero un brutto spettacolo, inscenato senza alcuna regia preordinata. E' la casta che decade, che si agita per puro istinto di sopravvivenza. Sarà pur vero che tutto ha uno scopo nell'equilibrio dei grandi network dell'umanità, ma quello che abbiamo di fronte è un pozzo nero intasato di coscienze da sempre asservite e mai servite a nulla. Anche quello ha uno scopo: digerire la sconfitta e non tracimare. Ma cosa possono fare di meglio pur sconfinati eserciti di Yes Man? Ancora lividi in volto per la stangata di marzo, cui va aggiunta la recente tornata elettorale in Val d'Aosta, che hanno schiacciato al livello della Bonino i partiti di plastica (non mi sento neppure di nominarli oramai, è una questione di igiene personale). Gente incapace di leccarsi le ferite, preferiscono lasciarsi travolgere
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: io primo sostenitore Salvini al Viminale

 
"Se lui ci vuole andare, io sono il primo sostenitore di Salvini al ministero dell'Interno". Lo ha detto Luigi Di Maio uscendo da Montecitorio
- di Redazione Sky TG24

Conte al Senato da Casellati

Il premier incaricato Giuseppe Conte è arrivato al Senato per incontrare, come è prassi, il presidente di Palazzo Madama Maria Elisabetta Casellati. 
 
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: inizia la Terza Repubblica, a noi il Mise

 
- di Redazione Sky TG24

Salvini insiste su Savona al ministero dell'Economia

 
- di Redazione Sky TG24

Conte lascia Montecitorio, ora al Senato

Il premier incaricato Giuseppe Conte ha lasciato Montecitorio dopo l'incontro con il presidente della Camera Roberto Fico. Ora Conte, che è risalito sul taxi, raggiungerà Palazzo Madama

- di Redazione Sky TG24

Salvini: bene Conte, parla di interesse nazionale 

 "E' una bella giornata, finalmente si può partire, io sono contento. Conte è un presidente del consiglio serio, con le idee chiare che parla di popolo italiano, di interesse nazionale". E' il commento del leader della Lega Matteo Salvini alla decisione del Quirinale di attribuire a Giuseppe Conte il ruolo di premier incaricato.
 
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: dopo tante ingiustizie, faremo giustizia 

 
"Dopo tante ingiustizie, inizieremo afare giustizia in questo Paese". Lo afferma il leader del MS5 Luigi Di Maio in diretta su facebook.
- di Redazione Sky TG24

Un professore lanciato verso Palazzo Chigi

 

 
- di Redazione Sky TG24

Cosa succede adesso?

 
- di Redazione Sky TG24

Conte: "Non vedo l'ora di cominciare"

 

Conte incaricato premier: “Io avvocato difensore del popolo italiano” | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Conte incaricato premier: “Io avvocato difensore del popolo italiano” | Sky TG24
 
 
- di Redazione Sky TG24

M5S vuole ministero Sviluppo Economico

 
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: "Non sarà facile"

"Non dico che sarà tutto facile, abbiamo assistito a un livello di attacco inimmaginabile, si voleva trasformare in un sol giorno Conte nel male di questo Paese ma abbiamo resistito e Mattarella è stato pienamente rispettoso della nostra Costituzione e per questo lo ringraziamo per ciò che ha fatto". Lo afferma il leader del MS5 Luigi Di Maio in diretta su Facebook.
 
- di Redazione Sky Tg24

 Di Maio: "In bocca al lupo a Conte"

"In bocca al lupo a Giuseppe Conte, l'avvocato difensore del popolo italiano. Ascoltate e diffondete le sue parole! Il cambiamento non è mai stato così  vicino!". E' il commento su Facebook di Luigi Di Maio, postando il video pubblicato sul blog delle stelle dell'intervento del premier incaricato dopo il colloquio con Mattarella al Quirinale. 
- di Redazione Sky Tg24

Governo: Conte alla Camera e stretta di mano con Fico

Volto sorridente e una calorosa stretta di mano. Il presidente della Camera, Roberto Fico accoglie il presidente del consiglio incaricato Giuseppe Conte. Tra i due ora è in corso il colloquio di rito a Montecitorio.
- di Redazione Sky TG24
“Sarò l’avvocato difensore del popolo italiano” sono queste le prime parole di Giuseppe Conte (CHI È) subito dopo aver ricevuto l’incarico di formare un nuovo governo dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Conte ha accettato con riserva (COSA VUOL DIRE): "Quello che sta per nascere è un governo del cambiamento. Il punto di partenza sarà il contratto Lega-M5s", ha detto il premier incaricato che ha confermato l’importanza della collocazione dell’Italia nell’Ue (IL DISCORSO). Giuseppe Conte scioglierà la riserva nei prossimi giorni (COSA SUCCEDE ORA) e in caso di esito positivo tornerà da Mattarella per sottoporgli la lista dei ministri (TOTOMINISTRI). Domani alle 8 inizierà le consultazioni.
 
Salvini: "Piena autonomia a Conte"
La Lega insiste su Savona al dicastero del Tesoro (CHI È). "Se ci sono veti occorrerà spiegarli agli italiani", ha spiegato Salvini che ha affermato anche che Conte “avrà piena autonomia” e ha assicurato che il centrodestra “non è finito”. Maria Stella Gelmini però, capogruppo FI alla Camera, ha dichiarato che Forza Italia non voterà la fiducia. Stessa scelta per Fratelli d'Italia.
 
Di Maio: "Comincia la Terza Repubblica. Non sarà facile"
"Oggi comincia la Terza Repubblica", ha commentato Di Maio ribadendo che Conte "sarà un presidente del consiglio incaricato politico". Il leader ha poi dichiarato di reclamare per il Movimento 5 Stelle le caselle del Lavoro e dello Sviluppo Economico e di essere "il primo sostenitore di Salvini al Viminale" . Grillo dal suo blog attacca il 'maligno gossip' su Conte e 'la casta' che 'decade' e afferma: "Non è una macchietta non ci farà sfigurare".
 
Il curriculum di Conte e le cartelle esattoriali
Oltre alle polemiche sul curriculum e sulle esperienze di studio "abbellite", c’è anche un’altra vicenda che riguarda il premier incaricato: il sito del quotidiano Libero pubblica il dettaglio di due cartelle esattoriali, una del 2009 e una del 2011, che testimonierebbero il mancato versamento di tasse, imposte e multe da parte di Giuseppe Conte. Si tratterebbe di più di mille euro di contravvenzioni non pagate al comune di Roma dal 2003 al 2005. Mancati versamenti Irpef, Irap, Iva, addizionali regionali e locali per un valore di 18mila euro tra il 2001 e il 2003 e ancora 17mila euro di omesse ritenute e Iva nel 2006 e mancato versamento Inail nel 2006 e 2007.
 
Di Battista al Colle: "Non si opponga agli italiani". Pd: "Eversivo"
Polemiche ha suscitato invece un post di Alessandro Di Battista che su Facebook ha scritto:  "Il presidente non è l'avvocato difensore di chi si oppone al cambiamento", mentre il padre Di Di Battista sempre su Facebook ha aggiunto rivolgendosi a Mattarella: "Vada a rileggere le vicende della Bastiglia, ma quelle successive alla presa". Dura la reazione del Pd, con Ceccanti che parla di posizione "eversiva e intimidatoria"
- di Redazione Sky TG24

Domani dalle 8 le consultazioni di Conte alla Camera

Iniziano domani alle 8 a Montecitorio le consultazioni del premier incaricato Giuseppe Conte. I primi ad essere sentiti saranno i gruppi misti di Camera e Senato. A seguire le rappresentanze parlamentari di maggioranza ed opposizione, dalle più piccole alle più grandi. Alle 11,15 i primi ad essere sentiti saranno i deputati di Leu e gli iscritti al gruppo misto del Senato di Leu, per poi proseguire con deputati e senatori di Fdi (ore 11,45), Pd (12,15), Forza Italia (14), Lega (14,30), ed in chiusura deputati e senatori di M5s, alle 15.
- di Redazione Sky Tg24

Conte: sta per nascere governo del cambiamento


 

- di Redazione Sky Tg24

Conte conferma impegno in Ue

 

- di Redazione Sky TG24

Orfini: faremo opposizione a esecutivo estrema destra

 
"Sta per nascere un governo di estrema destra, composto da forze politiche di estrema destra e con un programma di estrema destra. Faremo opposizione. In Parlamento e nel Paese. Questo è il nostro ruolo, il ruolo del Pd". Lo scrive su Twitter il presidente del Pd Matteo Orfini
 
- di Redazione Sky TG24

Renzi a Conte: Pd si costituisce parte civile 

- di Redazione Sky TG24

Salvini: bene, ora speriamo stop ad ostacoli 

 
"Soddisfazione e voglia di cominciare a lavorare con la speranza che nessuno metta altri ostacoli alla nascita di un governo che gli italiani stanno aspettando". Lo afferma Matteo Salvini, leader della Lega.
- di Redazione Sky TG24

Gelmini: Forza Italia voterà no alla fiducia

 
"Sta per nascere un esecutivo Movimento 5 stelle-Lega a forte trazione grillina, con un presidente del Consiglio tecnico, perché non è mai stato votato dagli italiani. Noi siamo preoccupati soprattutto per un 'contratto' di governo lontano dalle esigenze degli italiani". Lo afferma Mariastella Gelmini, capogruppo di Fi alla Camera che ribadisce il no di Fi alla fiducia: "Forza Italia voterà contro la fiducia e farà un'opposizione severa e senza sconti".
- di Redazione Sky TG24

Il discorso del premier incaricato Giuseppe Conte

 

 
- di Redazione Sky TG24

Conte: "Necessario confermare collocazione europea"

- di Redazione Sky TG24

Conte: "Sarà governo di cambiamento"

"Il Paese attende giustamente la nascita di un esecutivo. Il nostro sarà governo di cambiamento, tuteleremo interessi dei cittadini italiani in tutte le sedi" sono le prime parole del premier incaricato Giuseppe Conte

 

 

- di Redazione Sky TG24

Conte: Consapevole delle sfide che ci aspettano

- di Redazione Sky TG24

Conte: mio programma basato sulle intese tra le forze politiche di maggioranza

 
- di Redazione Sky TG24

Chi è Giuseppe Conte

Giuseppe Conte, chi è il possibile premier del governo M5s-Lega | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Giuseppe Conte, chi è il possibile premier del governo M5s-Lega | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Mattarella dà incarico, Conte accetta con riserva 

 
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dato al professor Giuseppe Conte l'incarico di formare il governo. Conte ha accettato l'incarico con riserva. Lo rende noto il segretario generale del Quirinale Ugo Zampetti.
- di Redazione Sky TG24

Zampetti: a breve dichiarazione Giuseppe Conte

Diretta news video in live streaming - Sky TG24 | Sky

Scopri le ultime news nella diretta video in streaming di Sky TG24.
 
- di Redazione Sky TG24
 

Di Battista: Colle non tema governo

 
 
- di Redazione Sky TG24

Meloni: Salvini non ha mai chiesto consenso a FdI

 
"Non è vero" che Salvini "mi ha chiesto il consenso per andare a trattare con il M5s". Lo ha detto la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, rispondendo alle domande dei cronisti a Siena. "Non è vero semplicemente perché Salvini non me lo ha mai chiesto. L'unico via libera lo ha chiesto a Berlusconi. Io invece gli ho sempre detto di chiedere con forza, insieme, al Presidente Mattarella l'incarico per lui per andare in Parlamento e dar vita a un governo di centrodestra", ha chiarito Meloni. 
- di Redazione Sky TG24
“Sarò l’avvocato difensore del popolo italiano” sono queste le prime parole di Giuseppe Conte (CHI Èsubito dopo aver ricevuto l’incarico di formare un nuovo governo dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Conte ha accettato con riserva: "Quello che sta per nascere è un governo del cambiamento. Il punto di partenza sarà il contratto Lega-M5s", ha detto il premier incaricato che ha confermato l’importanza della collocazione dell’Italia nell’Ue. Giuseppe Conte scioglierà la riserva nei prossimi giorni e in caso di esito positivo tornerà da Mattarella per sottoporgli la lista dei ministri (TOTOMINISTRI).
 
Salvini: "Piena autonomia a Conte"
 
La Lega insiste su Savona al dicastero del Tesoro. "Se ci sono veti occorrerà spiegarli agli italiani", ha spiegato Salvini che ha affermato anche che Conte “avrà piena autonomia” e ha assicurato che il centrodestra “non è finito”. Maria Stella Gelmini però, capogruppo FI alla Camera, ha dichiarato che Forza Italia non voterà la fiducia.
 
Di Maio: "Comincia la Terza Repubblica"
 
"Oggi comincia la Terza Repubblica", ha commentato Di Maio ribadendo che Conte "sarà un presidente del consiglio incaricato politico" e sostenendo che non c’è nessun ticket vincolante con la figura di Paolo Savona. Grillo dal suo blog attacca il 'maligno gossip' su Conte e 'la casta' che 'decade'.
 
Il curriculum di Conte e le cartelle esattoriali
 
Oltre alle polemiche sul curriculum infatti, c’è anche un’altra vicenda che riguarda il premier incaricato: il sito del quotidiano Libero pubblica il dettaglio di due cartelle esattoriali, una del 2009 e una del 2011, che testimonierebbero il mancato versamento di tasse, imposte e multe da parte di Giuseppe Conte. Si tratterebbe di più di mille euro di contravvenzioni non pagate al comune di Roma dal 2003 al 2005. Mancati versamenti Irpef, Irap, Iva, addizionali regionali e locali per un valore di 18mila euro tra il 2001 e il 2003 e ancora 17mila euro di omesse ritenute e Iva nel 2006 e mancato versamento Inail nel 2006 e 2007.
 
Di Battista al Colle: "Non si opponga agli italiani". Pd: "Eversivo"
 
Polemiche ha suscitato invece un post di Alessandro Di Battista che su Facebook ha scritto:  "Il presidente non è l'avvocato difensore di chi si oppone al cambiamento", mentre il padre Di Di Battista sempre su Facebook ha aggiunto rivolgendosi a Mattarella: "Vada a rileggere le vicende della Bastiglia, ma quelle successive alla presa". Dura la reazione del Pd, con Ceccanti che parla di posizione "eversiva e intimidatoria"
- di Redazione Sky TG24

Terminato l'incontro tra Mattarella e Conte

- di Redazione Sky TG24

Lega: Giorgetti no ministro, per Mef puntiamo su Savona

Il vice di Matteo Salvini, Giancarlo Giorgetti, non sarà ministro e la Lega, per la guida del Tesoro, sostiene il nome di Paolo Savona. E' quanto sostengono fonti di via Bellerio
- di Redazione Sky TG24

Fico: Mattarella è garante inappuntabile 

"Il presidente Mattarella sta svolgendo il proprio ruolo in maniera inappuntabile. E' garante assoluto della nostra Carta e lo ha dimostrato inequivocabilmente in queste settimane, agendo in modo accorto e imparziale". Così il presidente della Camera Roberto Fico
 
- di Redazione Sky TG24

Brunetta: Mattarella convoca Conte a mercati chiusi

- di Redazione Sky TG24

Salvini: lasciamo che il presidente incaricato faccia il suo lavoro

 
- di Redazione Sky TG24

Libero: ecco le cartelle di tasse non pagate da Conte

Il sito del quotidiano Libero pubblica il dettaglio di due cartelle esattoriali, una del 2009 e una del 2011, che testimonierebbero il mancato versamento di tasse, imposte e multe da parte di Giuseppe Conte. Si tratterebbe di più di mille euro di contravvenzioni non pagate al comune di Roma dal 2003 al 2005. Mancati versamenti Irpef, Irap, Iva, addizionali regionali e locali per un valore di 18mila euro tra il 2001 e il 2003 e ancora 17mila euro di omesse ritenute e Iva nel 2006 e mancato versamento Inail nel 2006 e 2007.
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: ottimista non per noi ma per Italia, sentito Conte

 
"C'è ottimismo per l'Italia, non per noi". L'ha detto Luigi Di Maio, leader M5s rientrando a Montecitorio. "Vediamo cosa succede al Quirinale adesso", ha aggiunto e ai cronisti che gli hanno chiesto se ha sentito Giuseppe Conte prima della convocazione al Quirinale, ha risposto: "Ho parlato con Conte, ci siamo sentiti per farci un in bocca al lupo per l'Italia, non per noi". Lo vedrà dopo? "No, immagino che lui abbia tutta la trafila istituzionale da seguire".
 
- di Redazione Sky TG24

Verso il governo, la diretta su Sky Tg24

Diretta news video in live streaming - Sky TG24 | Sky

Scopri le ultime news nella diretta video in streaming di Sky TG24.
- di Redazione Sky TG24

Conte e i dubbi sul curriculum

- di Redazione Sky TG24

Salvini: ho avuto ok da alleati

 
Il centrodestra è finito? "Dico solo che se sto facendo quello che sto facendo è perchè gli alleati mi hanno detto "vai". Lo afferma Matteo Salvini arrivando ai gruppi della Camera, interpellato sull'intervista a Repubblica di Giorgia Meloni. "Chiedete a loro se hanno cambiato idea, io li continuo a ritenere alleati", aggiunge
- di Redazione Sky TG24

Salvini: Savona? No a veti su chi difende italiani 

Il "no" del Colle a Savona all'Economia? "Non mi risulta che ci siano veti su nessuno, se è una colpa aver detto che alcune scelte dell'Ue sono contro l'interesse nazionale quello è un merito". Lo afferma Matteo Salvini arrivando ai gruppi della Camera. Sui nomi "aspettiamo ma ciò che mi interesse è che non ci possono essere veti su persone che mettono al centro gli interessi degli italiani".
- di Redazione Sky TG24

Salvini: massima autonomia al premier

"Lasciamo che il presidente del Consiglio incaricato faccia il suo lavoro, incontri altri oltre me e spero che metta su la squadra migliore". Detto questo, scandisce Matteo Salvini parlando con i giornalisti, "non ci possono essere veti" sui nomi 
- di Redazione Sky TG24

Gli aggiornamenti dal Quirinale

- di Redazione Sky TG24

Conte ha il suo nuovo profilo Facebook


Anche Giuseppe Conte ha ora un suo profilo Facebook. Il presidente del consiglio designato da Lega e M5s approda solo oggi sulla piattaforma social, nonostante i numerosi 'fake' con il suo nome che negli ultimi giorni hanno imperversato sul web. La sua bacheca Fb ha come immagine di copertina una bandiera italiana e una sua foto di tre quarti come profilo. La sua prima diretta Fb, ovviamente, trasmette le immagini dalla loggia del Quirinale dove le telecamere inquadrano la porta dalla quale dovrebbe uscire come presidente del consiglio incaricato.  

- di Redazione Sky TG24

Salvini: lavoriamo per squadra migliore possibile

- di Redazione Sky TG24

Boccia: fare chiarezza sulle coperture delle promesse elettorali

Boccia: fare chiarezza sulle coperture delle promesse elettorali | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Boccia: fare chiarezza sulle coperture delle promesse elettorali | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Il totoministri al digiwall

- di Redazione Sky TG24

Governo: Furlan, piena fiducia e sostegno a Mattarella

"Vogliamo rinnovare la nostra totale fiducia in queste ore così delicate e convulse al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che è il garante della Costituzione e rappresenta con la sua saggezza un punto di equilibrio istituzionale riconosciuto non solo da tutti gli italiani ma anche sul piano internazionale. Chiunque mette oggi in discussione la figura, il ruolo di garanzia ed i compiti istituzionali del Presidente Mattarella rischia di porsi fuori dal contesto democratico e civile del paese". Lo dichiara la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan

- di Redazione Sky TG24

Gli aggiornamenti in diretta

 
- di Redazione Sky TG24

Conte ricevuto da Mattarella

 
- di Redazione Sky TG24

Toninelli: consultazioni Conte? Possibile già domani

 
"Deciderà il presidente del consiglio incaricato ma non vedo perchè aspettare". Così il capogruppo M5S al Senato Danilo Toninelli risponde a chi gli chiede se sia possibile che già domani Giuseppe Conte tenga le consultazioni con i partiti politici
 

 
- di Redazione Sky TG24

Toninelli: in mozione fiducia punti contratto

 
"A differenza di altre volte la mozione di fiducia al governo non sarà una cambiale in bianco ma sarà motivata con una serie di tematiche pertinenti e presenti anche nel contratto". Lo dice il capogruppo M5S al Senato Danilo Toninelli dicendosi sicuro del fatto che Giuseppe Conte "farà benissimo". 
- di Redazione Sky TG24

Giuseppe Conte arrivato al Quirinale

Il professor Giuseppe Conte è arrivato in taxi al Quirinale per incontrare il presidente Sergio Mattarella, che lo ha convocato alle 17.30 in vista di un possibile incarico per formare il nuovo governo. Il giurista designato da M5S e Lega è sceso dall'auto bianca e da solo si è incamminato all'ingresso, salutando i cronisti e alcuni cittadini che lo hanno applaudito
- di Redazione Sky TG24

Chi è Paolo Savona, l'economista candidato al Tesoro

 
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Governo, Salvini ai suoi: "Eventuali veti? Da spiegare a italiani"

I veti sulla composizione del governo se arriveranno bisognerà spiegarli a 18 milioni di italiani che ci hanno votati, non sarò  comunque certo io a far saltare il tavolo. Questo il ragionamento di Matteo Salvini a circa una ottantina di parlamentari del Carroccio riuniti durante l'incontro di gruppo. Salvini non ha parlato espressamente del ministero di via XX Settembre ma, riferiscono fonti parlamentari presenti alla riunione, ha chiesto a diversi 'big' del partito di via Bellerio presenti, la propria opinione sull'economista Paolo Savona, spiegando che si tratta di una persona affidabile dal profilo indiscutibile. 
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Il caso Di Battista

A segnare la giornata del possibile conferimento dell'incarico a Conte è la polemica che scoppia dopo le parole di Alessandro Di Battista, che chiama in causa direttamente il Colle lanciando una sorta di avvertimento: non si opponga alla volontà degli italiani. L'ex deputato M5s scrive su Facebook: "Il Presidente Mattarella ha prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica ovvero ai cittadini ai quali appartiene la sovranità ". Di Battista ricorda che "una maggioranza si è formata, una maggioranza che piaccia o non piaccia al Presidente Mattarella o al suo piu' stretto consigliere rappresenta la maggior parte degli italiani". E prosegue: "Il Presidente della Repubblica non è un notaio delle forze politiche ma neppure l'avvocato difensore di chi si oppone al cambiamento. Anche perché si tratterebbe di una causa persa, meglio non difenderla". E il padre di Di Battista sempre su Facebook ha scritto riferendosi a Mattarella: "Mi permetto di dargli un consiglio, un consiglio a costo zero. Vada a rileggere le vicende della Bastiglia, ma quelle successive alla presa", Durissima la reazione del Pd, che con Stefano Ceccanti definisce la posizione del pentastellato "eversiva e intimidatoria", mentre il vicepresidente dem della Camera, Ettore Rosato, invita Di Battista a mantenere fede alla sua promessa e partire per il Sudamerica.
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: sui ministri decide il Colle


 
 
- di Redazione Sky TG24

Mattarella convoca Conte: gli ultimi aggiornamenti


 
- di Redazione Sky TG24

 Di Maio: impianto tiene ma su ministri decide Colle

"Ha tenuto tutto l'impianto anche se sui ministri chi decide e' il Presidente della Repubblica". Lo dice il leader M5s, Luigi Di Maio, lasciando
Montecitorio.
 
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Di Maio, sarà esecutivo votato non di voltagabbana 

"Questo è il governo più politico che ci sia, incaricato da due forze politiche. Questo è un governo votato dagli italiani non un governo che si fonda sui voltagabbana". Così il leader M5s Luigi Di Maio lasciando Montecitorio.
- di Redazione Sky TG24

Di Maio, Conte? Se dite che ci ripensiamo Colle si confonde

"Voi scrivete che ci stiamo ripensando e poi si confonde pure il Quirinale....". Lo ha detto leader M5s Luigi Di Maio lasciando Montecitorio a proposito della convocazione di Giuseppe Conte al Colle.
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: curriculum Conte? Tutti contro un cittadino onesto...

"Non sanno più che inventarsi contro in cittadino onesto e per bene". Lo ha detto Luigi Di Maio ai cronisti che gli chiedevano di commentare i dubbi sul curriculum di Giuseppe Conte.
- di Redazione Sky TG24

Toti: In politica capacità viene prima curriculum

"La storia politica è fatta di leader non scelti evidentemente in base al curriculum, ma per le loro capacità, sfido chiunque a dirmi il curriculum di Golda Meir, Shimon Peres o Ronald Reagan, se non quello che politicamente hanno dimostrato di saper fare. Il fatto che si scelga un premier sulla base del curriculum però è la dimostrazione che è un Governo di necessità, momentaneo, una parentesi del nostro Paese". Lo ha detto il governatore della Liguria Giovanni Toti (Forza Italia) commentando la convocazione al Quirinale del giurista Giuseppe Conte.
- di Redazione Sky TG24

Giuseppe Conte e le polemiche sul suo curriculum | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Giuseppe Conte e le polemiche sul suo curriculum | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Giuseppe Conte, chi è il possibile premier del governo M5s-Lega | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Giuseppe Conte, chi è il possibile premier del governo M5s-Lega | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Governo Lega-M5S, la possibile squadra di Conte: il totoministri. FOTO | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Governo Lega-M5S, la possibile squadra di Conte: il totoministri. FOTO | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: Conte sarà un premier politico

"Un passo avanti lo fanno i cittadini un passo indietro i politici: ma Giuseppe Conte sarà un presidente del Consiglio incaricato politico". Così il leader M5s, Luigi Di Maio, lasciando Montecitorio.
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: "Inizia la Terza Repubblica"

 
"Oggi comincia la Terza Repubblica", questo il commento di Luigi Di Maio, dopo un nuovo vertice con Salvini. Grillo dal suo blog attacca il "maligno gossip" su Giuseppe Conte e attacca "la casta" che "decade".
- di Redazione Sky TG24

Mattarella convoca Giuseppe Conte al Quirinale alle 17.30

 
Svolta nello stallo creatosi per la formazione del nuovo governo. Il presidente della Repubblica ha convocato per le 17.30 al Quirinale Giuseppe Conte, il professore indicato da M5s e Lega per l'incarico di formare il governo giallo-verde. Il capo dello Stato ha chiesto in mattinata a Di Maio e Salvini di confermare la proposta, poi ha deciso di chiamare Conte al Colle.
- di Redazione Sky TG24