Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Elezioni regionali Lombardia, Fontana vince con 20 punti più di Gori

5' di lettura

A poche sezioni ancora da scrutinare, il candidato del centrodestra trionfa con un ampio margine di vantaggio sul rivale del centrosinistra e annuncia: "Continueremo buon governo. Cammino in continuità con Maroni". LO SPECIALE - LIVEBLOG

Reazioni e commenti: segui il liveblog del 7 marzo

Attilio Fontana è il nuovo presidente della Regione Lombardia. Quando mancano solo poche sezioni ancora da scrutinare (I DATI IN TEMPO REALE), il candidato del centrodestra ha vinto le elezioni regionali con il 49,74% delle preferenze staccando di circa 20 punti Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato del centrosinistra, fermo al 29,09%. Terzo Dario Violi del M5S con il 17,36% (LO SPECIALE - IL LIVEBLOG). "Riprenderemo il cammino che sarà di continuità con il buon governo del centrodestra", ha commentato ieri in conferenza stampa Fontana. Lo sfidante sconfitto Gori, che ha chiamato il vincitore per congratularsi, si è invece preso alcuni giorni di tempo per decidere il suo futuro politico.

I dati del successo di Fontana

Fontana ha ottenuto leggermente meno preferenze delle liste che lo appoggiano, che sono arrivate al 51,25% con la Lega al 29,64, Forza Italia al 14,32, Fratelli d'Italia al 3,64, la lista Fontana presidente all'1,46%, Noi con l'Italia all'1,26, Energie per la Lombardia allo 0,53 e il partito Pensionati allo 0,38. Gori al contrario è stato più votato delle liste di centrosinistra. Ha infatti avuto poco meno del 30% di preferenze contro il 26,99 delle liste con il Pd al 19,24, la lista Gori presidente al 3,03, +EUROPA il 2,07, Lombardia per le autonomie l'1,19, Italia Europa insieme lo 0,66 e Civica popolare lo 0,39. La lista del Movimento 5 stelle invece ha praticamente pareggiato il risultato del suo candidato governatore con il 17,8.

Affluenza al 73%

Oltre ai tre big, in corsa per la successione a Maroni come governatore lombardo c'erano anche Onorio Rosati di Leu, la cui lista si è fermata al 2,12% e non avrà alcun esponente in Consiglio regionale, e poi ancora Paolo Arrighini del Grande Nord, Massimo Gatti di Sinistra per la Lombardia e Angela De Rosa di CasaPound. Lo scrutinio dei voti è iniziato lunedì alle 14 ed è quasi terminato, mancano appena 12 sezioni che non hanno ancora comunicato i propri dati. L'affluenza al voto è stata del 73,10% degli aventi diritto.

Fontana: "Proseguiremo buon governo centrodestra"

Già ieri, quando i dati non erano ancora definitivi, era arrivato il primo commento di Attilio Fontana. "Una buona vittoria, sulla base di questi numeri noi riprenderemo il cammino che sarà di continuità con il buon governo del centrodestra", ha detto il nuovo governatore lombardo. Vogliamo partire subito cercando di risolvere i problemi della gente che mi ha rappresentato e cercheremo di parlare di lavoro, trasporti, sanità e di mettere in atto iniziative volte a migliorare. Ringrazio tutti coloro i quali mi hanno consentito di raggiungere questo bellissimo risultato e ringrazio Salvini che mi ha scelto". 

I primi provvedimenti

A chi gli ha chiesto quali saranno i primi provvedimenti da nuovo governatore Fontana ha risposto: "Il primo sarà quello di aumentare le famiglie che disporranno di asili gratis. Il secondo quello di rendere più semplice il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione. Ne hanno parlato in tanti io voglio dare una soluzione concreta". Alla domanda sul predecessore Maroni, Fontana ha detto: "Mi sono sentito con lui da poco, abbiamo programmato una serie di incontri per parlare di numerose cose". Infine sulla sua battuta infelice in campagna elettorale: "Razza bianca? Non posso fare altro che ribadire che ho commesso un errore".

La resa di Gori

"Gori mi ha chiamato e si è complimentato con me. Si è rivelato un avversario corretto e di valore", ha aggiunto Fontana sul suo principale rivale nella corsa alla presidenza. Anche Gori ha confermato la telefonata. Sul suo futuro politico - resterà sindaco di Bergamo o lascerà il Comune per guidare l'opposizione in Consiglio regionale - Gori ha spiegato: "La legge dà tre mesi per decidere, ma a me basterà qualche giorno. Ci sono ragioni per tornare a Bergamo e ragioni per guidare l'opposizione".

Il nuovo Consiglio

Attilio Fontana prenderà il posto di un altro esponente della Lega, Roberto Maroni, che a gennaio scorso aveva comunicato la sua intenzione di non candidarsi. La nuova giunta lombarda potrebbe essere presentata entro Pasqua e, nella settimana successiva, si potrebbe tenere la prima riunione del Consiglio regionale, i cui membri entreranno in carica all'atto della proclamazione ufficiale dell'ufficio elettorale. Il presidente della Regione, entro 10 giorni dalla sua proclamazione, nominerà i componenti della giunta ed entro i 15 giorni successivi illustrerà al Consiglio regionale il programma di governo per la legislatura. Il Consiglio regionale è composto da 80 consiglieri compreso il nuovo governatore eletto. I restanti 79 vengono eletti con metodo proporzionale sulla base di liste circoscrizionali collegate a un candidato presidente.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"