Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Esperto di arti marziali picchia carabiniere: arrestato nel Catanese

Immagine d'archivio (Getty Images)
1' di lettura

Un giovane di 23 anni è accusato di aver colpito il comandante della stazione di Bronte con un pugno e un calcio al viso, per poi fuggire, minacciando i militari 

Un giovane di 23 anni, esperto di arti marziali, è accusato di aver aggredito i carabinieri durante un controllo che i militari stavano eseguendo sui passeggeri di un'automobile. L’aggressione risale al 7 giugno del 2018, quando il 23enne avrebbe colpito il comandante della stazione di Bronte con un pugno e un calcio al viso. Dopodiché, si sarebbe dato alla fuga, minacciando tre carabinieri di tornare con i ‘rinforzi’ per vendicarsi: 'Mi butto latitante, mi sistemo una squadra e vi vengo a cercare ad uno ad uno...", avrebbe detto il giovane, che oggi, sabato 9 febbraio, è stato arrestato dai carabinieri di Randazzo, in provincia di Catania, per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni pluriaggravate. Nei suoi confronti il Gip di Catania, su richiesta della procura, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare. Il 23enne è stato condotto nel carcere di Catania. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"