Non solo Fenati: quando lo sportivo perde la testa. FOTO

La follia di Fenati, che a 200 km/h tira il freno al rivale, sebbene unica nella sua gravità, è solo l'ultimo di tanti gesti sconsiderati in cui il limite viene superato. Ecco alcuni dei colpi proibiti più famosi nella storia della sport. A cura di Matteo Furcas
  • Trance agonistica o raptus di follia, non sono rari i gesti sconsiderati nella storia dello sport, che ne ha collezionati diversi: l'ultimo episodio quello avvenuto nel Motomondiale a opera di Romano Fenati, che ha toccato la leva del freno di un rivale mentre le due moto viaggiavano in rettilineo a oltre 200 km orari. Ecco i momenti di follia più celebri - Follia Fenati in Moto2 a Misano: tira il freno al rivale a 200 km/h
  • Impossibile dimenticare il calcio di kung fu di Eric Cantona - noto per il suo carattere fumantino - nel gennaio del 1995, verso un tifoso della squadra avversaria che lo aveva insultato dopo che il calciatore francese era stato espulso per un fallo di reazione. Cantona viene squalificato per 9 mesi e il suo Manchester United, di cui era uomo di punta, perde il campionato per un punto - Il ritratto di Cantona su Sky Sport
  • ©Getty Images
    Un episodio simile sui campi di calcio ha visto protagonista nel novembre 2017 il difensore francese Patrice Evra, prima della partita di Europa League del suo Marsiglia contro i portoghesi del Vitoria Guimaraes. Durante il riscaldamento, Evra ha colpito con un calcione un tifoso francese, reo di averlo contestato forse troppo aspramente - Follia Evra: calcio in faccia a un tifoso. Come Cantona nel 1995
  • ©Getty Images
    Siamo su un ring e qui i pugni sono leciti. Ma Mike Tyson, nel celebre episodio del 1997 durante il match per l'assegnazione del titolo dei pesi massimi, è andato oltre. Indimenticabile il suo morso all'avversario Evander Holyfield, a cui stacca anche un pezzo d'orecchio. Nei ricordi di tutti è rimasto anche il pezzetto sputato a terra da Tyson - Us Open, Serena Williams ko. Litiga col giudice e accusa: "Sessismo"
  • C'è invece chi, quando perde la testa, morde l'avversario. Ne sa qualcosa Giorgio Chiellini, "azzannato" da Luis Suarez nel match dei Mondiali 2014 tra Italia e Uruguay. Per l'attaccante uruguaiano non era la prima volta: l'aveva fatto già nel 2010, quando vestiva la maglia dell'Ajax, e nel 2013, quando militava nel Liverpool. nella sfida con il Chelsea: vittima il braccio di Ivanovic - Follia Fenati in Moto2 a Misano: tira il freno al rivale a 200 km/h
  • ©Getty Images
    Tutti la ricordano, soprattutto per gli italiani che la associano a un episodio felicissimo: la testata di Zidane a Materazzi nella finale dei Mondiali del 2006, vinta ai rigori dagli azzurri. Il francese si gira all'improvviso dopo qualche parola di troppo del difensore italiano e lo colpisce in pieno petto: verrà espulso e assisterà alla sconfitta dei compagni - Materazzi: così io e Zidane ci siamo scusati dopo 4 anni
  • ©ANSA
    Un gesto violento e sconsiderato che è costato gli Europei del 2017 a uno dei migliori talenti del basket italiano. Danilo Gallinari colpisce con un pugno violentissimo Jito Kok, durante Italia-Olanda, match di preparazione alla rassegna continentale. Il risultato? Espulsione, mano rotta e addio agli Europei - Milano, Gallinari dona alla città tre nuovi campi da basket
  • ©Getty Images
    Le intemperanze che portano a colpi proibiti non mancano neanche sui campi da tennis. Durante la finale dell'importante torneo londinese del Queen's, David Nalbandian, innervosito dopo aver subito un break, comincia a prendere a calci la postazione del giudice di linea, finendo per colpirlo. Immediata la squalifica - Serena Williams penalizzata, dibattito in Rete: se fosse stata uomo...
  • Nella partita di Coppa Davis contro il britannico Kyle Edmund, il canadese Denis Shapovalov è sotto di due set e subisce un punto che regala un game all'avversario. Infuriato, tira fuori una pallina dalla tasca e la scaglia verso l’alto. La pallina colpisce l’arbitro e la squalifica è inevitabile - Serena Williams, i segreti di un successo
  • ©Getty Images
    Una follia collettiva è quella che ha colto i Detroit Pistons e gli Indiana Pacers, durante un match di Nba del 2004. A scatenarla la lite tra Ben Wallace e Ron Artest dopo un fallo di reazione di quest'ultimo. Parte una rissa furiosa che coinvolge anche il pubblico: Artest si scaglia contro un tifoso e viene squalificato per tutta la stagione - Follia Fenati, il commento di Guido Meda su Sky Sport
  • ©ANSA
    Sui campi da calcio non sono mancati nemmeno gli sputi: uno dei più famosi è quello del match degli Europei 2004 tra Italia e Danimarca, a opera di un Francesco Totti esasperato dalla marcatura a uomo del danese Poulsen. Per Totti tre giornate di squalifica ed Europeo finito vista l'eliminazione dell'Italia ai gironi - Follia Fenati in Moto2 a Misano: tira il freno al rivale a 200 km/h
  • ©ANSA
    Totti si era reso protagonista anche di un calcione a Mario Balotelli, nella finale di Coppa Italia del 2010 tra Roma e Inter, vinta dai nerazzurri - Vittorie e litigate: chi è Romano Fenati, talento ribelle delle moto
  • VEDI ANCHE

    Francia, spettacolo nei cieli per il Festival degli aquiloni. FOTO

    Sfoglia la gallery >

    Oppure

    VAI ALLA SEZIONE FOTO

SCELTI PER TE