Chi è Katharina Schulze, la leader dei Verdi bavaresi

Mondo

A 33 anni è il nuovo volto del suo partito. È entrata in politica dopo gli studi in psicologia, affascinata da Barack Obama. Maratoneta dei comizi e grande comunicatrice, ha un motto: "Salvare il mondo pragmaticamente, un passo alla volta"

"Salvare il mondo pragmaticamente, un passo alla volta". È questo il motto di Katharina Schulze, il nuovo volto del partito dei Verdi bavaresi che, nelle elezioni in Baviera del 14 ottobre, ha raggiunto un vero e proprio exploit (17,8%). Maratoneta dei comizi, alla politica è approdata dopo gli studi di psicologia, affascinata da Barack Obama e dalla sua prima campagna presidenziale del 2008. Oggi, a 33 anni, con una retorica travolgente, guida il partito nel Land, insieme al 40enne Ludwig Hartmann, ed è il capogruppo al Parlamento regionale. 

Schulze, una verde "atipica"

Schulze fa parte della corrente centrista dei Gruenen e sostiene i temi tipici del suo partito, come la difesa della qualità dell'aria e l'agricoltura sostenibile. Ma è anche una verde atipica: tra le sue priorità c’è quella di portare più poliziotti nelle strade e meno alle frontiere. "Meno polizia ai confini bavaresi visto che viviamo in un'Europa unita", ha detto di recente in un'intervista televisiva. Sull'immigrazione, invece, sostiene che serva una politica in grado di guidarla e non solo di amministrarla. In particolare, gli 'Ankerzentren', cioè uno specifico tipo di centri di accoglienza per migranti, per la 33enne non sono una soluzione, perché ostacolano l'integrazione invece di favorirla. 

La scalata al partito in 9 anni

La sua carriere è stata fulminea. Originaria del Baden-Wuerttemberg, dopo gli studi è stata la portavoce del movimento contro la candidatura di Monaco di Baviera per i Giochi invernali del 2022, poi saltata. E, in appena 9 anni, è passata dall'essere una giovane neo-iscritta nella sezione giovanile dei Verdi, nel 2008, a capogruppo del partito nel parlamento del Land, nel 2017. Il risultato nelle elezioni bavaresi del 2018 aggiunge un nuovo tassello alla sua scalata, tanto che lei stessa ha definito questa tornata elettorale "storica" (LE POSSIBILI RIPERCUSSIONI PER MERKEL).

La migliore oratrice delle elezioni in Baviera

Schulze è diventata famosa in Baviera per aver condotto una campagna elettorale a tappeto. Una “presenzialista”, come la definiscono i media, con un grande talento per la comunicazione, tanto che il Circolo degli oratori bavaresi in lingua tedesca (VrdS) l'ha nominata migliore oratrice delle elezioni bavaresi del 2018. Schulze, però, è tanto comunicativa quanto riservata sulla sua vita privata. Di lei si sa molto poco: non è sposata, non ha figli e non è nata in Baviera, ma a Friburgo.

Mondo: I più letti