Attacco con catana in due chiese nel Sud della Spagna, morto sagrestano

Mondo
©Getty

E' successo nelle parrocchie di San Isidro e di Nostra signora de La Palma, nella provincia meridionale di Cadice. Il bilancio è di una vittima e quattro feriti, tra cui un parroco. Si indaga per terrorismo: arrestato un 25enne di origine marocchina

ascolta articolo

Un sacrestano è stato ucciso e quattro persone sono rimaste ferite, dopo che un uomo armato di un machete ha fatto irruzione nella parrocchia di San Isidro de Algeciras, a Cadice, nel Sud della Spagna. Lo ha riferito la polizia, come riporta El Mundo, che ha specificato che tra i feriti c'è anche il parroco, il quale versa in gravi condizioni. L'aggressore è stato arrestato e si indaga per terrorismo. Si tratta di i Yassine Kansar, un 25enne di origine marocchina.

 

Cosa sappiamo

leggi anche

Germania, due morti accoltellati su un treno diretto ad Amburgo

Secondo fonti investigative, l'attacco è stato sferrato intorno alle 20 al grido di "Allah". L'uomo si sarebbe recato prima nella chiesa di San Isidro, situata in uno dei quartieri più popolari della città, e dopo aver discusso con il parroco lo avrebbe accoltellato. Successivamente, l'aggressore si sarebbe spostato nella chiesa di Nuestra Señora de la Palma, la principale della città, e lì ha ucciso il sacrestano, Diego Valencia.

Sanchez: "Terribile attacco"

Il premier spagnolo, Pedro Sanchez, ha inviato le sue "più sincere condoglianze" ai parenti del

sagrestano morto nell'attacco. In un tweet, Sanchez ha parlato di "terribile attacco". "Tutto

il nostro sostegno al lavoro delle Forze e dei Corpi di sicurezza dello Stato", ha concluso il premier. 

Mondo: I più letti