Putin: "Inaccettabile il blocco dei fertilizzanti russi nell'Ue"

Mondo

"I leader di diversi Paesi africani mi hanno contattato direttamente, perché non capiscono cosa sta succedendo", ha affermatoil leader russo. La risposta dell'Europa: "Manipola i fatti"

ascolta articolo

"Totalmente inaccettabile": così il presidente russo Vladimir Putin ha definito il blocco nei porti europei di fertilizzanti russi destinati all'esportazione, specie verso i Paesi più poveri. "I leader di diversi Paesi africani mi hanno contattato direttamente, perché non capiscono cosa sta succedendo", ha affermato Putin, citato dall'agenzia Tass. Secondo Dmitry Mazepin, capo della commissione fertilizzanti dell'Unione degli industriali russi, oltre 400.000 tonnellate di fertilizzanti russi sono bloccati in porti europei a causa delle sanzioni (GUERRA IN UCRAINA, LO SPECIALE DI SKY TG24 - GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE). 

La risposta della Ue

approfondimento

Economia Russia, crolla il Pil: effetto delle sanzioni e della guerra

 

"Sulla questione dei fertilizzanti il Cremlino manipola i fatti". Lo ha detto un portavoce della Commissione Europea rispondendo alle accuse russe secondo cui circa 400.000 tonnellate di fertilizzanti europei sarebbero bloccati nei porti Ue a causa delle sanzioni. "Il settore alimentare o dei fertilizzanti non è sottoposto a restrizioni A tal fine, abbiamo fornito chiarezza all'industria e ai partner con una guida aggiornata e dettagliata dell'Ue: queste disposizioni chiariscono che banche, assicuratori, spedizionieri e altri attori possono continuare a trasportare alimenti e fertilizzanti russi nel mondo".

Mondo: I più letti