Australia, alluvione e inondazioni: 50 mila persone evacuate vicino Sydney

Mondo
©Getty

Stato di calamità naturale in diverse aeree del Paese colpito da piogge incessanti. La capitale Sydney è completamente paralizzata. Di ora in ora sale il bilancio delle vittime e dei dispersi 

ascolta articolo

Continua l’ondata di maltempo in Australia. Quinto giorno di pioggia nell’aerea di Sidney completamente paralizzata. E’ la terza volta dall’inizio dell’anno che la capitale viene colpita dalle alluvioni. Dichiarato lo stato di calamità naturale dopo le inondazioni nel New South Wales. Strade interrotte ed abitazioni distrutte dalla furia dell'acqua. Secondo la Bbc, circa 50 mila persone sono state fatte evacuare dalle loro case. Interi centri abitati risultano sommersi e 20 mila abitazioni sono rimaste senza elettricità ormai da giorni. 

Sale il bilancio delle vittime

approfondimento

Inondazioni a Sydney, migliaia di evacuati. Diga straripa. LE FOTO

Le inondazioni in Australia hanno finora causato più di 20 vittime, molte delle quali nel Nuovo Galles del Sud. Numerosi i dispersi. I soccorritori lavorano senza sosta alla ricerca di coloro che non rispondono all’appello. Allertata la popolazione in altre 50 aeree a causa dell'esondazione di alcuni fiumi principali. Il maltempo sta colpendo anche le vicine regioni di Hunter e Illawarra. Secondo i tecnici del centro Bureau of Meteorology, in alcune zone sono caduti 800 mm di pioggia in quattro giorni, quasi un terzo in più della media delle precipitazioni che la città riceve in un anno. 

 

 

Mondo: I più letti