Ucraina, Zelensky: "La Russia è la più grande organizzazione terroristica"

Mondo

Il presidente ucraino definisce l’attacco missilistico russo al centro commerciale di Kremenchuk "uno degli atti terroristici più sfacciati della storia europea”. Sale il bilancio delle vittime e dei feriti

ascolta articolo

Sale a 18 il numero delle vittime dell’attacco missilistico russo al centro commerciale Amstor di Kremenchuk, città a 330 km di Kiev, in Ucraina. Le autorità locali parlano anche di 36 dispersi e 59 feriti, di cui 25 ricoverati in ospedale. Proseguono le operazione di soccorso. “Oltre mille i soccorritori al lavoro tutta la notte dopo l’attacco russo” fa sapere il capo dell'amministrazione regionale di Poltava Dmitry Lunin. 

Zelensky: la Russia è la più grande organizzazione terroristica del mondo

approfondimento

Guerra Ucraina Russia, le news di oggi 28 giugno sulla crisi

“È uno degli atti terroristici più sfacciati della storia europea”. Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky definisce l’attacco russo al centro commerciale situato nella regione di Poltava. In un video di pochi minuti Zelensky parla della Russia come “la più grande organizzazione terroristica al mondo”. Poi continua: “Solo  terroristi completamente senza cuore, che non dovrebbero avere posto sulla terra, possono lanciare missili in un posto simile”. Zelensky infine chiede agli Stati Uniti e al mondo democratico di riconoscere la Russia come “uno stato che sponsorizza il terrorismo”. 

G7 condanna attacco al centro commerciale: è un crimine di guerra

approfondimento

G7, verso nuove sanzioni contro Mosca: le misure di cui si discute

 “Condanniamo solennemente l'abominevole attacco a un centro commerciale a Kremenchuk. Siamo uniti all'Ucraina nel piangere le vittime innocenti di questo attacco brutale. Gli attacchi indiscriminati a civili innocenti costituiscono un crimine di guerra. Il presidente russo Putin e i responsabili saranno tenuti a renderne conto". E' quanto si legge in una dichiarazione dei leader del G7 . "Oggi - continuano i leader - abbiamo sottolineato il nostro incrollabile sostegno all'Ucraina di fronte all'aggressione russa, una guerra ingiustificata che imperversa da 124 giorni. Continueremo a fornire sostegno finanziario, umanitario e militare all'Ucraina, per tutto il tempo necessario. Non ci fermeremo finché la Russia non porrà fine alla sua guerra crudele e insensata contro l'Ucraina".

 

 

Mondo: I più letti