Russia, Putin agli Usa: "Nessun 'poliziotto globale' può fermarci"

Mondo

Durante un forum economico con gli Stati appartenenti all'ex Urss, il leader russo ha attaccato anche le sanzioni che stanno rendendo più forte Mosca e ha detto che le priorità del Cremlino sono le relazioni con i "vicini naturali"

ascolta articolo

Il presidente russo Vladimir Putin, parlando a un forum economico dei Paesi ex Urss, ha sostenuto che nessun "poliziotto globale" sarà in grado di fermare gli Stati che vogliono perseguire una politica indipendente. (GUERRA IN UCRAINA. LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - IL RACCONTO DEGLI INVIATI)

"Rubare i beni di qualcuno non porta nulla di buono a chi lo fa"

leggi anche

La Russia rimuove il limite d'età per l'arruolamento dei soldati

"La Russia sta diventando un po' più forte grazie alle sanzioni", ha aggiunto il leader russo, specificando che "i Paesi che aspirano a danneggiare Mosca danneggiano se stessi". Per il capo del Cremlino, "rubare i beni di qualcuno non ha mai portato a nulla di buono, soprattutto a chi lo fa". Putin ha anche sottolineato che le priorità per la Russia sono le relazioni con i "Paesi vicini naturali".

Mondo: I più letti