Gran Bretagna: "Discutiamo con alleati invio di armi a Moldavia per proteggersi da Russia"

Mondo
©IPA/Fotogramma

La minsitra degli Esteri Liz Truss ha detto che la proposta è al vaglio di Londra e dei suoi alleati e che sarebbe volta ad aiutare il Paese a proteggersi dal piano di Putin di “creare una grande Russia”

 

ascolta articolo

La ministra degli Esteri del Regno Unito, Liz Truss, ha rivelato in un'intervista al Telegraph che il Regno Unito sta discutendo coi suoi alleati la possibilità di inviare armi moderne alla Moldavia per consentirle di proteggersi dalla Russia. Al momento il Paese non sembra essere in pericolo, ma già da tempo è un osservato speciale per via della Transnistria, la regione filorussa che si è proclamata indipendente agli inizi degli anni Novanta e dove si tema possa replicarsi la situazione del Donbass. Non a caso, poche settimane fa, ci sono stati alcuni attentati che hanno fatto crescere molto la tensione (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE).

 

Le parole di Truss

approfondimento

Guerra in Ucraina, cos’è la Novorossia e perché se ne parla

Truss ha parlato della Moldavia durante un discorso più ampio incentrato sulla guerra in Ucraina e sulla necessità di fare in modo che Kiev sia in grado di difendersi in modo “permanente”. Per raggiungere questo obiettivo, ha spiegato, si sta lavorando a una commissione congiunta con la Polonia per elevare la difesa ucraina agli standard Nato. La ministra degli Esteri crede, però, che la minaccia non sia limitata a Kiev e che il discorso valga anche “per altri Stati vulnerabili” come la Moldavia. “Vorrei vederla equipaggiata secondo gli Standard Nato, è una discussione che stiamo affrontando coi nostri alleati”, ha detto. Secondo la ministra degli Esteri, è importante valutare questa strada perché “Putin è stato assolutamente chiaro sulle sue ambizioni di creare una grande Russia, e solo perché i suoi tentativi di conquistare Kiev non hanno avuto successo non significa che abbia abbandonato queste ambizioni”.

Mondo: I più letti