Usa, il Senato blocca il provvedimento sui diritti all'aborto

Mondo
WASHINGTON, DC - MAY 20:  U.S. Sen. Charles Schumer (D-NY) (L) talks with one of his staff members during a markup session for the immigration reform legislation now before the Senate Judiciary Committee in the Hart Senate Office Building on Capitol Hill May 20, 2013 in Washington, DC. The Judiciary Committee is hoping to wrap up work on the landmark immigration reform bill this week after wading through the 300 amendments that were filed to the bipartisan bill.  (Photo by Chip Somodevilla/Getty Images)

Stoppata la misura voluta dai democratici per permettere l'accesso alle interruzioni di gravidanza a livello federale negli Stati Uniti. Tutti i repubblicani hanno votato contro. Decisivo il no del senatore moderato Joe Manchin

ascolta articolo

Il Senato americano ha bloccato il provvedimento per trasformare in legge la Roe v. Wade, storica sentenza della Corte Suprema del 1973 che ha legalizzato l'aborto negli Stati Uniti. La misura introdotta dai democratici prevedeva il diritto delle donne all'accesso alle interruzioni di gravidanza a livello federale. 

Repubblicati tutti contro il provvedimento

approfondimento

Il dramma delle donne ucraine che vogliono abortire in Polonia

Al provvedimento servivano 60 voti per essere approvato invece è stato bloccato con 49 voti a favore a fronte di 51 contrari. I repubblicani hanno votato tutti contro, mentre fra le fila democratiche solo il senatore Joe Manhcin si è schierato con i conservatori. La misura era stata introdotta dai dem americani dopo la fuga di notizie dalla Corte Suprema, che sarebbe orientata a capovolgere la Roe v. Wade, la sentenza del 1973 che ha legalizzato l'aborto negli Stati Uniti. Le bozza di decisione firmata dal giudice Alito e pubblicata dai media americani ha infiammato gli animi e scatenato proteste in tutta America, con le donne in campo decise a preservare il loro diritto di scelta di fronte a una Corte Suprema a maggioranza conservatrice.

Biden: "Continueremo a combattere per le donne"

leggi anche

Usa: aborto, filosofa Nancy Fraser, democrazia a brandelli

Joe Biden ha commentato duramente l'esito della votazione. La bocciatura dei repubblicani in Senato "arriva mentre i diritti costituzionali delle donne sono sotto attacco e va contro la volontà della maggioranza degli americani", ha detto il presidente Usa cogliendo l'occasione per ricordare agli elettori di votare democratici pro-scelta alle prossime elezioni. Biden poi ha voluto rassicurare le donne: anche di fronte all'incapacità del Congresso di agire "continueremo a valutare misure e strumenti" per difendere il loro diritto di scelta. "Tristemente il Senato ha fallito nel difendere il diritto di scelta delle donne sul proprio corpo", ha tuonato invece la vicepresidente Kamala Harris.

Mondo: I più letti