L'Ucraina smentisce la storia del pilota "fantasma di Kiev"

Mondo
©Getty

Lo Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine è intervenuto in risposta alle notizie diffuse dai media britannici, secondo cui il maggiore Stepan Tarabalka, 29 anni, era stato abbattuto mentre volava con il suo MiG-29 il 13 marzo scorso dopo aver abbattuto 40 aerei russi

ascolta articolo

Non si sa nemmeno se esista, ma tra Mosca e Kiev è gara a dare notizie sulla sorte del 'fantasma di Kiev', un presunto pilota ucraino di Mig-29 al quale è stato attribuito l'abbattimento di decine (la propaganda dice addirittura 40) di aerei russi durante l'invasione. Nei giorni scorsi era stata diffusa la notizia che il fantasma di Kiev, identificato come il ventinovenne maggiore Stepan Tarabalka, fosse stato ucciso in combattimento.  Ma è arrivata la smentita dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine: "L'eroe dell'Ucraina, Stepan Tarabalka, non è il fantasma di Kiev e non ha abbattuto 40 aerei". (GUERRA IN UCRAINA: LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI).

La smentita

approfondimento

Tv russa: "Con missile Poseidon tsunami atomico sulla Gran Bretagna"

La dichiarazione ufficiale è stata pubblicata in risposta alle notizie diffuse dai media britannici. Citando fonti ucraine, il Times aveva scritto che un pilota dell'aeronautica di Kiev, il maggiore Stepan Tarabalka, 29 anni, era stato abbattuto mentre volava con il suo MiG-29 il 13 marzo scorso, identificandolo come appunto 'il fantasma di Kiev'. Ma ora il comando dell'aviazione militare ucraina ha smentito la notizia rivelando che il personaggio non esiste e sostenendo che si tratta di un supereroe leggendario creato dalla fantasia degli ucraini.  "Chiediamo ancora una volta alla comunità ucraina di verificare le fonti di informazione prima di diffondere notizie", si legge nel comunicato delle Forze Armate ucraine.

Mondo: I più letti