Guerra Ucraina-Russia, Kiev: Odessa è il “sogno russo”, potrebbe diventare un'enclave

Mondo

Impegnati nella seconda fase dell'”operazione militare speciale”, i russi continuano a guardare alla città di Odessa, la cui conquista permetterebbe a Mosca, nel caso di successo, di ricongiungere il Donbass, il sud dell'Ucraina fino alla Transnistria

ascolta articolo

Fonti militari e strategiche ucraine stanno guardando alle sorti di Odessa che ritengono essere uno dei prossimi obiettivi di Mosca. “Non la possono bombardare, ma la possono strangolare” dicono a Kiev. “Odessa è una città a maggioranza russa e i russi difficilmente la distruggerebbero", spiegano fonti qualificate ucraine, secondo le quali tra gli analisti militari circola l'opzione di farne un'enclave sul modello di Kaliningrad. (GUERRA IN UCRAINA, LO SPECIALE DI SKY TG24 - GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE).

Cos’è il modello Kaliningrad

approfondimento

Guerra Ucraina-Russia: gli aggiornamenti in diretta

Kaliningrad è un'enclave russa, situata sul Baltico tra Polonia e Lituania, dove Mosca ha dispiegato missili Iskander che puntano al cuore dell'Europa. Odessa è il "sogno" della Russia ma è difficilmente conquistabile, potrebbe quindi diventare un'enclave ucraina, accerchiata da territori russi.

L’ipotesi di avanzata russa

approfondimento

Lettera di Papa Francesco a Kirill: operiamo per pace in Ucraina

Prima di Odessa sulle carte c'è Mikolayv, per la cui sorte "c'è grande preoccupazione" nel timore che possa fare la stessa fine della “città martire” Mariupol. "Gli ucraini sono determinati a resistere, non c'è alcuna rassegnazione da parte loro", sottolineano le fonti, convinte che la seconda fase della guerra russa, concentrata sul Donbass, non stia facendo segnare i progressi significativi sperati.

Mondo: I più letti