Russia, il giornalista e premio Nobel Muratov aggredito con vernice rossa su un treno

Mondo

Il direttore del quotidiano indipendente russo Novaya Gazeta è stato aggredito da uno sconosciuto mentre si trovava su un treno.  Come ha raccontato lo stesso Muratov su Telegram, l'assalitore ha lanciato vernice rossa mista ad acetone urlando: "Questo è per i nostri ragazzi"

ascolta articolo

Il premio Nobel per la pace Dmitry Muratov è stato aggredito con un composto liquido di vernice rossa e acetone da uno sconosciuto mentre si trovava a bordo di un treno da Mosca a Samara. A diffondere le immagini sui social è stato lo stesso Muratov, direttore del quotidiano indipendente russo Novaya Gazeta che pochi giorni fa è stato costretto a chiudere in seguito ai ripetuti richiami da parte dell’Autorità di controllo russa.

Le immagini pubblicate su Telegram

approfondimento

Maria Ressa e Dmitry Muratov, chi sono i vincitori del Nobel Pace 2021

Muratov ha raccontato l’accaduto sulla pagina Telegram del suo giornale. “Questo è per i nostri ragazzi” ha urlato l’assalitore. “Mi hanno lanciato addosso vernice con acetone nello scompartimento. I miei occhi bruciano terribilmente. C'è odore di petrolio in tutta la carrozza", ha scritto. Insieme al messaggio, il premio Nobel ha pubblicato un paio di immagini in cui lui appare coperto di vernice rossa e lo scompartimento del treno totalmente imbrattato.

Mondo: I più letti