Guerra Russia-Ucraina, Guerini: "L'Italia deve aumentare le spese militari"

Mondo

"Oggi credo che il tema fondamentale, l'obiettivo, sia provare a trovare il modo di imporre una tregua. Il nostro primo obiettivo, il primo obiettivo della comunità internazionale deve essere quello di consentire di bloccare le sofferenze del popolo ucraino". Così il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini in un'intervista a Repubblica

ascolta articolo

I componenti della commissione Difesa hanno ricevuto una mail dell'ambasciatore russo in Italia Razov con allegata la dichiarazione con cui il ministro degli Esteri di Putin, Sergei Lavrov, ha fatto sapere all'Ue che le sanzioni "non resteranno senza risposta". Per l'ambasciata russa si tratta di "normale prassi diplomatica", perché "l'ambasciatore deve inviare questi messaggi ai parlamentari per dovere d'ufficio" e le due righe di accompagnamento non contengono "alcun messaggio minatorio all'Italia". Ma la missiva via mail ha fatto, comunque, aumentare la tensione. (GUERRA IN UCRAINA, LIVEBLOG - VIDEO - LO SPECIALE)

La replica del ministro Guerini

approfondimento

Russia-Ucraina, Lavrov: la Terza guerra mondiale sarebbe nucleare

Il ministro italiano della Difesa, Lorenzo Guerini, ha replicato alla mail in toni piuttosto duri. "La dichiarazione del ministro degli Esteri russo è rimbalzata su tutti siti. La modalità con cui è stata trasmessa al Parlamento italiano e alle altre istituzioni degli altri Paesi dà il senso dell'arroganza del regime russo. Credo che veramente siamo in presenza di una situazione che anche da questo punto di vista rischia di essere esplosiva nella capacità di controllarla", ha detto il ministro Guerini, intervenendo al podcast "Metropolis" di Gerardo Greco sul sito di Repubblica.

Maggiori forze militari 

"Putin è responsabile di quanto sta accadendo, denota l'arroganza del regime russo" ha commentato, poi, il ministro aggiungendo: "Non solo è lecito, ma è doveroso l'aiuto che stiamo dando. Il Parlamento ha deciso unanimemente di fornire aiuti all'Ucraina per una situazione che resta difficile da controllare. Il governo italiano si impegna a fornire aiuti, anche con forze militari, perchè stiamo contribuendo alla difesa di un popolo che è stato aggredito", ha aggiunto Guerini. "Oggi credo che il tema fondamentale, l'obiettivo, sia provare a trovare il modo di imporre una tregua. Il nostro primo obiettivo, il primo obiettivo della comunità internazionale deve essere quello di consentire di bloccare le sofferenze del popolo ucraino. E' necessario incoraggiare una soluzione politico diplomatica per fermare questo indiscriminato attacco e le sofferenze del popolo ucraino. Riaprire una partita politico diplomatica, anche dura, per consentire di raggiungere una tregua", ha concluso il ministro della Difesa italiano.

 

Mondo: I più letti