Guerra in Ucraina, la testimonianza di Anastasia da Kiev: "Siamo pronti a combattere"

Mondo

"Nessuno ci ha chiesto se siamo pronti alla guerra ma voi cosa fareste se qualcuno entrasse con prepotenza in casa vostra nel cuore della notte? Putin vuole distruggere il nostro Paese perché non vogliamo stare con la Russia. Non si fermerà” dice in collegamento la giovane donna di Kiev

ascolta articolo

“Questo non è un film. È la realtà in cui viviamo. Siamo in guerra dal 2014 ma ve ne accorgete solo adesso. Se non fermate i russi ora presto arriveranno anche da voi”. È un’analisi lucida quella di Anastasia, giovane donna che vive nell’immediata periferia di Kiev e che ha passato le ultime ore chiusa in un bunker sotto il suo palazzo. Diretta la sua accusa verso l’Italia: “Siete uno dei Paesi che blocca l’ingresso dell’Ucraina nella Nato” (GUERRA IN UCRAINA, Liveblog)

"Putin non si fermerà"

approfondimento

Ucraina, Zelensky: “Lasciati soli a combattere contro la Russia”

“È stata una notte dura” ha raccontato in collegamento con Tonia Cartolano durante la trasmissione di Sky TG24 Buongiorno. “Alle 4 siamo stati buttati giù da letto dalle sirene prima e dai missili dopo. Siamo corsi nel rifugio e siamo in attesa dell’attacco”. “Siamo pronti a combattere” continua. “Non è quello che vogliamo. Nessuno ci ha chiesto se siamo pronti alla guerra ma voi cosa fareste se qualcuno entrasse con prepotenza in casa vostra nel cuore della notte? Putin vuole distruggere il nostro Paese perché non vogliamo stare con la Russia. Non si fermerà”. 

Mondo: I più letti