Uk, i cigni della regina Elisabetta II hanno l'influenza aviaria: abbattuti 26 esemplari

Mondo
©Getty

Lo hanno deciso i veterinari, nel tentativo di fermare il contagio. Dall'inizio dell'epidemia sono morti in 33, sei nelle ultime settimane. La regina, che possiede tutti i cigni reali che nuotano liberi in Inghilterra e Galles, si è detta "rattristata"

Ventisei esemplari di cigni della regina Elisabetta II sono stati abbattuti sulle rive del Tamigi, vicino al castello di Windsor, perché hanno contratto l'influenza aviaria. A deciderlo i veterinari, nel tentativo di fermare il contagio.

L'epidemia

leggi anche

Guai reali, Andrea e Harry rattristano la regina Elisabetta

Dall'inizio dell'epidemia sono morti 33 cigni, sei nelle ultime settimane. Gli esemplari che nuotano vicino al castello si aggirano tra i 150 e i 200. La regina - che possiede tutti i cigni reali che nuotano liberi in Inghilterra e Galles - si è detta "rattristata" e ha chiesto di essere aggiornata sulla situazione.

Seigneur of the Swans

leggi anche

Uk, svelato il programma del Giubileo di platino della Regina

Elisabetta II condivide la proprietà dei cigni con la Worshipful Company of Vintners e la Worshipful Company of Dyers per via di un antico statuto. La regina ha persino un titolo ufficiale legato ai cigni: "Seigneur of the Swans". E ogni anno, nella terza settimana di luglio, su un tratto del Tamigi avviene la "Swan Upping", la cerimonia reale per il censimento dei cigni.

Mondo: I più letti