Covid, la cantante No vax Hanka Horká si contagia volontariamente e muore

Mondo

La famiglia aveva provato a convincerla a vaccinarsi. Ma lei rimaneva una convinta no vax, come scriveva su Facebook pochi giorni fa. Il figlio: "Uccisa da idee folli"

Hanka Horka, nota cantante di musica folk della Repubblica Ceca, è morta domenica scorsa all'età di 57 anni. Ha sempre dichiarato di essere contraria al vaccino anti-Covid (LIVEBLOG) e perciò si è infettata intenzionalmente, rimanendo in contatto con i familiari positivi, così da poter "tornare a una vita normale" - come ha scritto su Facebook - una volta guarita, senza doversi vaccinare. Ma poi dopo aver contratto il virus è deceduta.

Il dolore del figlio

approfondimento

Dentista in hub con braccio di silicone si vaccina e riapre studio

Lo scorso 13 gennaio la cantante aveva condiviso sul suo profilo social un post in cui affermava di avere il Covid e di aver ormai superato la malattia, rallegrandosi di poter tornare "al teatro, alla sauna e alla vita sociale" e invitando gli altri a fare lo stesso. Secondo il racconto del figlio della donna Jan Rek, anche lui musicista, la madre avrebbe scelto di rimanere a casa nonostante lui e il padre fossero positivi. Per loro, vaccinati, la malattia è durata tre giorni, per lei invece è stata più lunga, cinque giorni fino ad averla portata al decesso. Sempre Jan, in un'intervista alla testata ceca Irozhlas.cz, ha criticato duramente i No vax e diffusori di fake news sulla pandemia. "Avete ucciso mia madre. Lei non potrà venire alla mia laurea, al mio matrimonio, o al battesimo di mio figlio" ha detto, spiegando come sia lui che il padre avessero cercato di convincere Hana a vaccinarsi, senza riuscirci.

Mondo: I più letti