Covid, la Grecia impone tamponi a tutti i viaggiatori in ingresso

Mondo

A causa dell'avanzare della variante Omicron da domenica, tutti i viaggiatori in ingresso dovranno esibire non solo il Green pass, ma anche un tampone molecolare negativo, effettuato nelle 48 ore precedenti il viaggio

Dopo l’Italia anche la Grecia annuncia nuove restrizioni per l'ingresso di tutti i viaggiatori nel Paese imponendo a partire dal 19 dicembre un tampone PCR negativo effettuato entro le 48 ore precedenti all'arrivo. Inizialmente questo provvedimento era stato annunciato per i soli viaggiatori provenienti da Regno Unito e Danimarca, poi è stato esteso a tutti gli altri paesi. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Misure più restrittive

approfondimento

Covid, i Paesi alle prese con la nuova ondata di contagi

La Grecia ha deciso così d'irrigidire i requisiti per entrare nel Paese. Ad annunciarlo il ministero della Salute, secondo quanto riporta il sito 'Ekhatimerini'. specificando in un primo tempo come le misure restrittive fossero solo per Regno Unito e Danimarca, tra i più colpiti dalla variante Omicron,  con l’esenzione dal test per le persone transitate nei due Paesi europei per meno di 48 ore. Poi la decisione di estenderlo a tutti gli altri Paesi. 

La decisione dell’Italia

approfondimento

Covid, stretta su ingressi da Ue: obbligo di test anche per vaccinati

Una decisione che segue quelle di ieri dell’Italia sottolineata nella nuova ordinanza del Ministro Speranza che prevede l’obbligo del test negativo in partenza per tutti i paesi dell’Unione Europea. Per i non vaccinati oltre al test negativo è prevista anche la quarantena di 5 giorni. Le misure saranno in vigore a partire da domani.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24