Hong Kong, Jimmy Lai e due attivisti condannati per veglia in ricordo di Tienanmen

Mondo
©Ansa

Il magnate dei media è tra i tre attivisti pro-democrazia giudicati colpevoli per la partecipazione e l'incitamento all'adesione, nel 2020, alla veglia "illegale" in ricordo dei fatti del 1989

Il magnate dei media Jimmy Lai è tra i tre attivisti pro-democrazia di Hong Kong giudicati colpevoli per la partecipazione e l'incitamento all'adesione, nel 2020, alla veglia "illegale" in ricordo dei fatti di Piazza Tienanmen.

Coinvolti anche ex giornalista e avvocato

approfondimento

Amnesty International chiude i suoi uffici a Hong Kong

Oltre a Lai, 74enne fondatore del tabloid pro-democrazia Apple Daily, sono coinvolti l'ex giornalista Gwyneth Ho e l’avvocato per i diritti Chow Hang-tung. La presenza di Lai alla conferenza stampa di presentazione dell'evento "è stato un atto deliberato per raccogliere sostegno e pubblicizzare l'assemblea non autorizzata che ne è seguita", ha stabilito la giudice Amanda Woodcock.

La commemorazione di Piazza Tienanmen

approfondimento

Hong Kong, dopo 30 anni si scioglie gruppo veglie Tienanmen

L'anno scorso le autorità di Hong Kong - come scrive anche la Bbc - avevano accusato una trentina di persone, tra politici e attivisti pro-democrazia, di aver partecipato alla veglia del 4 giugno non autorizzata per la commemorazione delle vittime della repressione del 1989 di Piazza Tienanmen da parte di Pechino. I tre giudicati colpevoli dalla Corte distrettuale, e in attesa ora della condanna che sarà definita successivamente, sono stati gli unici a contestare le accuse in tribunale, diventando gli ultimi a ricevere il verdetto. In generale, i tre hanno argomentato di essere andati ad accendere candele a titolo personale e di non aver "incitato" altri a partecipare alla veglia nel Victoria Park. Tenute ininterrottamente per trent'anni, le veglie sono state vietate nel 2020 e nel 2021 per via delle restrizioni anti-pandemiche per combattere il Covid-19 e della sicurezza, dopo le violente proteste pro-democrazia del 2019.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24