Trattato Italia-Francia, venerdì firma al Quirinale. Eliseo: “Eccellente collaborazione”

Mondo
©LaPresse

L’intesa riguarda il coordinamento dei due Paesi su vari aspetti, dalla politica estera alla difesa, fino all’economica e alla cultura. Critica l’opposizione: “Nessuno sa di cosa parli”

Venerdì 26 novembre, alle ore 9, Italia e Francia firmeranno al Quirinale un trattato incentrato sul coordinamento dei due Paesi su una serie di questioni, dalla politica estera alla difesa, fino all’economica e alla cultura. Lo hanno fatto sapere fonti dell’Eliseo aggiungendo che, con la scelta di un luogo così simbolico, “gli italiani hanno voluto dimostrare una profondissima amicizia nei confronti di Parigi”.

 

L'intesa

approfondimento

Cena Draghi-Macron a Marsiglia, sintonia su Afghanistan e rifugiati

ll trattato, di cui non si conoscono ancora i dettagli, è nato dopo che “due gruppi di saggi avevano posto dei temi che abbiamo potuto sviluppare in condizioni eccellenti di collaborazione”, proseguono le fonti, e sarebbe stato redatto nell’ultimo anno. La firma avverrà durante la visita in Italia del presidente Emmanuel Macron, in programma il 25 e 26 novembre.

Parigi ha smentito le ipotesi secondo le quali l'intesa “andrebbe a rafforzare l'atteggiamento predatorio della Francia sull'economia italiana”. L’intento sarebbe al contrario quello di “creare una cooperazione economica reciprocamente vantaggiosa”.

L’accusa di FdI

approfondimento

Meloni: "Proroga stato d'emergenza e green pass non vanno d'accordo"

Il vicepresidente della Camera dei deputati, Fabio Rampelli, di Fratelli d'Italia, ha lamentato il fatto che il trattato non sia ancora pubblico. “Nessuno, eccetto gli estensori, sa di cosa parli, tantomeno i rappresentanti del popolo italiano”, ha detto. “Abbiamo letto congetture sui giornali e commenti di autorevoli osservatori preoccupati dall'assenza di informazioni ufficiali. Non è che si gestisce così la politica estera”, ha proseguito, aggiungendo che il presidente del Consiglio Mario Draghi non avrebbe nemmeno la legittimità per firmare il documento, non essendo stato eletto.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24