Canarie, a La Palma scossa di magnitudo 4,3: la più forte dall'inizio dell'eruzione

Mondo
©Ansa

Da crica un mese il vulcano Cumbre Vieja erutta causando enormi danni. Oggi un nuovo momento di crisi, portato dal terremoto più forte dall'inizio dell'eruzione

La terra continua a tremare alle Canarie. L'Istituto Geografico Nazionale spagnolo ha riportato una scossa di magnitudo 4,3 nel sud-est dell'isola di La Palma, avvenuta a 35 chilometri di profondità. Si tratta della scossa più forte dallo scorso 11 settembre, ovvero quando è iniziato lo sciame sismico legato all'eruzione del vulcano Cumbre Vieja. Lo riportano i media iberici.

Situazione critica

approfondimento

Vulcano Canarie, il drone riprende gli edifici distrutti dalla lava

Più di una settimana fa l'isola era già cresciuta di circa 450 metri dalla costa e 600-800 metri lateralmente, a causa dei detriti. Altro problema è quello legato ai gas tossici, dato che il contatto della lava con il mare ha creato un'emanazione di fumo che viaggia verso l'interno dell'isola o esce verso il mare a seconda di come soffia il vento. Il vulcano Cumbre Vieja ha distrutto finora oltre 900 edifici e costretto circa 6mila persone a lasciare le loro case. Il Primo Ministro spagnolo Pedro Sanchez, per gestire questa emergenza, ha promesso giorni fa che il governo aiuterà a ricostruire l'isola con uno stanziamento di 200 milioni di euro. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24