Green pass, il Senato francese approva estensione con modifiche. Trovato accordo politico

Mondo
©Ansa

La Camera alta francese ha approvato il testo per l’estensione del pass sanitario e per la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari con 199 voti contro 123, apportando una serie di modifiche. Nel pomeriggio i parlamentari hanno concordato un testo di compromesso in una commissione mista. Ora si attende la definitiva adozione del provvedimento. Proteste nel Paese "contro la dittatura sanitaria"

Deputati e senatori in Francia hanno raggiunto un accordo di principio sul controverso disegno di legge per l'estensione del pass sanitario e per la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari nel Paese, aprendo la strada alla sua definitiva adozione in serata. Dopo quasi tre ore di incontro al Palazzo del Lussemburgo, i parlamentari hanno raggiunto un compromesso sul testo che riflette gli annunci fatti il 12 luglio dal presidente, Emmanuel Macron. Già nella notte, il Senato francese, controllato dall'opposizione di destra, aveva approvato il disegno di legge per l'estensione del pass sanitario e per la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari nel Paese, con una serie di modifiche importanti rispetto al testo approvato dall'Assemblea nazionale (COVID: AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE).

Il Senato francese ha apportato delle modifiche

leggi anche

Covid Francia, impennata casi: obbligo green pass per cinema e musei

La Camera alta francese ha approvato il testo con 199 voti contro 123, apportando una serie di modifiche tra cui l'esenzione del pass per i minori o nelle terrazze. Il governo di Emmanuel Macron con il successivo accordo dei parlamentari dovrebbe evitare un nuovo passaggio parlamentare e concludere un dibattito che ha provocato forti tensioni nel Paese. Ieri, in tutta la Francia, oltre 160mila persone sono scese in piazza per manifestare "per la libertà" e "contro la dittatura sanitaria", con alcuni incidenti registrati a Parigi.

Cosa prevede l’estensione del pass

leggi anche

Variante Delta avanza in Europa. In Francia 96% positivi non vaccinato

Una volta adottato, comunque, il testo dovrà ancora passare il filtro del Consiglio costituzionale prima di essere promulgato. Si tratta di un passo in più che lo stesso primo ministro Jean Castex ha scelto di fare per evitare accuse di violazione delle libertà civili. Oltre all'obbligo di vaccinazione per badanti, pompieri o professionisti che lavorano con gli anziani, il progetto di legge prevede un'estensione del pass sanitario (vaccinazione completa, test recente negativo o certificato di guarigione) all'inizio di agosto per caffè, ristoranti, fiere e mostre, aerei, treni e autobus a lunga distanza, e stabilimenti medici. La maggioranza del Senato ha rivisto il sistema per renderlo “più chiaro” e “più rispettoso dei diritti umani e delle libertà”. In particolare, ha subordinato la proroga del pass al ripristino dello stato di emergenza sanitaria, fino al 31 ottobre, e ha previsto alcune esenzioni (anche per i centri commerciali).

Si spinge per le vaccinazioni

approfondimento

Coronavirus in Europa e nel mondo. Le infografiche

Intanto, mentre la variante Delta fa aumentare i contagi, l'esecutivo continua a spingere per la vaccinazione e spera di superare la soglia di 40 milioni di somministrazioni di prime dosi “al più tardi entro lunedì”, un mese prima dell'obiettivo iniziale. “Ma questo lascia 12 milioni di persone che possono essere vaccinate e che non lo sono, comprese 5 milioni di persone fragili” esposte a forme gravi della malattia, ha detto il ministro della salute Olivier Veran parlando al Senato. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24