Palazzo crollato a Miami: 12 morti e 149 dispersi dopo 6 giorni di ricerche

Mondo
©Ansa

Si continua a scavare tra le macerie dell'edificio collassato il 24 giugno. Il presidente Joe Biden, insieme alla first lady, dovrebbe arrivare sul posto giovedì. Intanto, emerge che meno di 3 mesi prima del crollo, la presidente dell'associazione del condominio aveva segnalato in una lettera che "l'importante danno strutturale"" evidenziato in un'ispezione del 2018 era "significativamente peggiorato"

Sale a 12 morti il bilancio delle vittime accertate a causa del crollo del palazzo di 12 piani nel complesso Champlain Towers, nella zona di Surfside, nella contea di Miami-Dade (FOTO). I dispersi sono 149 e le ricerche continuano, come riferisce anche la Cnn, nonostante siano già passati 6 giorni dal collasso dell'edificio. Ieri è stata annunciata, forse già per giovedì, una visita a Surfside del presidente Joe Biden e della first lady Jill.

Il monito 3 mesi prima del crollo

leggi anche

Gli aggiornamenti del 27 giugno sul crollo del palazzo a

Intanto, emerge che meno di 3 mesi prima del crollo del palazzo, la presidente dell'associazione del condominio Jean Wodnicki aveva ammonito in una lettera che "l'importante danno strutturale"" evidenziato in una ispezione del 2018 era "significativamente peggiorato" e che i costi delle riparazione erano aumentati del 60% a 15 milioni di dollari. A riportarlo sono i media americani, che sottolineano anche che nell'ispezione di 3 anni fa si avvisava che il danno concreto si sarebbe "moltiplicato in modo esponenziale" negli anni successivi.

Il crollo

L'edificio è crollato intorno alle 2 del mattino del 24 giugno. Si tratta di una struttura costruita nel 1981 che ospitava più di 130 unità abitative e sorgeva all'8777 di Collins Avenue. Il governatore della Florida Ron DeSantis e il sindaco della contea di Miami-Dade, Daniella Levina Cava, hanno chiesto risposte in tempi stretti sull'accaduto e, nel frattempo, hanno ordinato controlli a tappeto su tutti gli edifici dell'area per evitare altri crolli. In attesa di risposte, alcuni condomini del complesso si sono organizzati e hanno presentato una class action da 5 milioni di dollari nei confronti dei gestori e proprietari dell'edificio, ai quali chiedono i documenti dei lavori previsti per il palazzo nell'ambito del processo di certificazione per i suoi primi 40 anni.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24