Usa, morto il ragazzo che a 11 anni intervistò Obama

Mondo

Nell'agosto del 2009, Damon Weaver diventò popolare negli Stati Uniti e non solo per il suo colloquio alla Casa Bianca col primo presidente afroamericano della storia. La sorella ha riferito che è deceduto a 23 anni per cause naturali

Damon Weaver, il ragazzino che a 11 anni diventò popolare negli Usa e non solo, quando intervistò il primo presidente afroamericano della storia Barack Obama, è morto all'età di 23 anni. Lo scrive il Palm Beach Post. Weaver, anche lui afroamericano, sui social divenne una piccola star dopo quella chiacchierata alla Casa Bianca.

L'intervista a Obama nell'agosto 2009

leggi anche

È morto Bo, il cane degli Obama. La coppia: “Perso un vero amico”

Il 23enne è morto per cause naturali, spiega la sorella. Per ora non sono trapelati altri dettagli. La sua intervista a Obama risale al 13 agosto 2009 e dura circa dieci minuti, ancora visibile su YouTube. "Quell'esperienza gli cambiò la vita", racconta sempre la sorella, spiegando che Damon stava studiando comunicazione alla Albany State University, in Georgia. Nel colloquio col presidente si parlò di scuola, di bullismo, di basket e di tanto altro. "Posso diventare suo amico? Biden è già d'accordo", le ultime parole che rivolse ad Obama, che con un ampio sorriso rispose: "Certamente!".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.