Covid, la Francia impone la quarantena per 5 Paesi a rischio

Mondo
©Ansa

I viaggiatori che arrivano da Brasile, Argentina, Cile, Sudafrica e Guyana dovranno restare in isolamento 10 giorni. Per il Brasile i voli sono sospesi, mentre i collegamenti rimangono garantiti con le altre destinazioni. Le misure saranno pienamente operative dal 24 aprile

La Francia ha deciso di imporre una quarantena obbligatoria di 10 giorni per i viaggiatori che arrivano da Brasile, Argentina, Cile, Sudafrica e Guyana a causa della diffusione in questi Paesi delle varianti al Covid-19. L’annuncio sulle nuove misure arriva dal governo. I voli con il Brasile sono sospesi da martedì scorso, per frenare la propagazione della variante brasiliana, considerata più contagiosa e letale. La sospensione viene prorogata fino al 23 aprile (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI).

La quarantena per i viaggiatori

approfondimento

Covid, dalla Francia alla Germania: i Paesi con misure più restrittive

Per giustificare il mantenimento dei collegamenti aerei con gli altri Paesi, la Francia spiega che la presenza delle varianti più pericolose non ha raggiunto i livelli osservati in Brasile. Ma i viaggiatori che arrivano dai Paesi condierati a rischio, come scrivono anche diversi media francesi tra cui Le Parisien, dovranno restare in isolamento 10 giorni. La misura entrerà gradualmente in vigore fino ad essere pienamente operativa da sabato 24 aprile.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.