Covid, allarme per variante inglese: circola più velocemente. Segnalato un caso in Italia

Mondo
©Fotogramma

Rilevato un caso al Policlinico Militare del Celio, è un paziente rientrato dal Regno Unito. Segnalati casi anche in Danimarca, Paesi Bassi e Australia. Numerosi Paesi europei, tra cui l'Italia, stanno sospendendo i collegamenti. La mutazione avrebbe una trasmissibilità maggiore del 70%. Rezza: "Non sembra alterare né l'aggressività clinica né la risposta ai vaccini". Lunedì 21 dicembre in mattinata i capi d'Ue hanno convocato una riunione straordinaria per coordinare le misure  contenitive

Fa paura la mutazione del coronavirus (AGGIORNAMENTI SPECIALE) che si sta diffondendo con grande rapidità a Londra e nel sud-est dell'Inghilterra. E dopo che per tutta la giornata di domenica diversi Paesi, tra cui l'Italia, hanno annunciato la chiusura delle frontiere aeree e marittime con il Regno Unito, si registrano casi della variante all'estero. Anche in Italia, dove un paziente è risultato positivo al Policlinico Militare del Celio. 

In Italia il caso di un paziente rientrato dal Regno Unito

vedi anche

Nuova variante Covid, alcuni Paesi sospendono collegamenti con Uk

"Il Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare del Celio, che in questa emergenza sta collaborando con l'Istituto Superiore della Sanità - si legge in una nota del ministero - ha sequenziato il genoma del virus SARS-CoV-2 proveniente da un soggetto risultato positivo con la variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna. Il paziente, e il suo convivente rientrato negli ultimi giorni dal Regno Unito con un volo atterrato presso l'aeroporto di Fiumicino, sono in isolamento e hanno seguito, insieme agli altri familiari e ai contatti stretti, tutte le procedure stabilite dal Ministero della Salute".

Rezza: “Mutazioni non sembrano alterare né l'aggressività clinica né la risposta ai vaccini"

Intanto in un video messaggio diffuso dal ministero della Salute, il Direttore Generale della Prevenzione Gianni Rezza  ha detto: "La variante di Sars-CoV2 che sta circolando in questo momento a Londra e nel sud est dell'Inghilterra presenta delle mutazioni sulla proteina di superficie del virus, la cosiddetta Spike. Nonostante si ipotizzi che queste mutazioni possano aumentare la trasmissibilità del virus, non sembrano alterare né l'aggressività clinica né la risposta ai vaccini".

Oms in contatto con Uk

Di fronte all'emergenza è stata subito avvertita l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che ha fatto sapere di essere in "stretto contatto" con le autorità del Regno Unito dopo la scoperta della nuova variante mutata del virus del Covid che avrebbe una trasmissibilità molto maggiore, quantificata al 70% in più. In un tweet l'agenzia Onu scrive di star condividendo le informazioni scientifiche con Londra e di essere impegnata a fornire tutti gli aggiornamenti agli altri Stati membri "man mano che apprendiamo delle caratteristiche di questa variante (del virus) e delle sue implicazioni".

Videoconferenza Ue-Parigi-Berlino

Per trovare una risposta coordinata e omogenea e limitare la diffusione di questa mutazione del virus, i capi dell'Unione europea hanno convocato una riunione straordinaria lunedì 21 dicembre. In particolare si cercherà una soluzione per quanto riguarda i trasporti e i tamponi di controllo.

Hancock: nuova variante "è fuori controllo"

Proprio domenica 20 dicembre era entrato in vigore nel Regno Unito un nuovo lockdown per la capitale e le contee vicine; nuove misure restrittive che dovrebbero rimanere in vigore "per un paio di mesi" mentre si prosegue la campagna vaccinale. In un'intervista a Sky News, tuttavia, il ministro della Salute Matt Hancock ha detto che la nuova variante del virus "non sarebbe sotto controllo" e ha lanciato un appello al rispetto delle nuove restrizioni da parte della popolazione, bollando come irresponsabili le migliaia di londinesi messisi ieri in fila in strada e in treno in un maxi esodo dal regime di lockdown. Una situazione che non è certo migliorata con le chiusure delle frontiere Uk da lunedì: in moltissimi domenica sera si sono accalcati negli aeroporti britannici per prendere gli ultimi voli e spostarsi all'estero.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.