Francia, rilevato Covid in allevamento di visoni: saranno abbattuti mille esemplari

Mondo

IIl governo ha comunicato che si sta cercando l'eventuale presenza del virus anche nei restanti tre allevamenti del Paese: uno non è risultato contagiato, mentre "negli ultimi due sono ancora in corso analisi", i cui risultati sono attesi in settimana

Rilevata per la prima volta in Francia la presenza di Covid-19 in un allevamento di visoni. Nella struttura che si trova a Eure-et-Loir, dipartimento della regione Centro-Valle della Loira, a sud ovest di Parigi, vivono mille esemplari. A renderlo noto sono i ministeri dell'Agricoltura, della Salute e della Transizione Ecologica francesi, che hanno ordinato "l'abbattimento di tutti i mille animali ancora presenti nell'allevamento e l'eliminazione dei loro prodotti". In una nota, i ministeri hanno comunicato che dei quattro allevamenti di visoni nel Paese, uno è risultato non contagiato mentre "negli ultimi due sono ancora in corso analisi", i cui risultati sono attesi in settimana. 

Il precedente

approfondimento

Covid, la Danimarca abbatterà 17 milioni di visoni con ceppo mutato

La presenza del Covid-19 in questi roditori in allevamento era stata riscontrata la prima volta in Danimarca all'inizio di novembre, con il conseguente l'abbattimento di tutti i 17 milioni di esemplari presenti nel Paese.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24