Bielorussia, ong: oltre 1.100 arresti nelle proteste contro Lukashenko

Mondo

Manifestazioni non autorizzate in tutto il Paese, nella capitale Minsk intervengono i mezzi speciali e scattano le manette. Detenzioni anche a Gomel, Svetlogorsk, Novogrudok, Bobruisk, Grodno, Pinsk, Brest, Novopolotsk, Baranovichi, Mogilev, Osipovichi, Zhlobin, Molodechno e Ivye

Oltre 1.100 partecipanti alle proteste non autorizzate in Bielorussia contro il governo Lukashenko sono stati arrestati il 15 novembre in Bielorussia. Lo sostiene il centro per i diritti umani Viasna, citato da Interfax.

La maggior parte degli arresti a Minsk

vedi anche

Bielorussia, Tikhanovskaya a Sky TG24: "Mai un giorno senza paura"

La maggior parte dei fermi ha avuto luogo a Minsk ma gli attivisti per i diritti umani hanno riferito di detenzioni anche a Gomel, Svetlogorsk, Novogrudok, Bobruisk, Grodno, Pinsk, Brest, Novopolotsk, Baranovichi, Mogilev, Osipovichi, Zhlobin, Molodechno e Ivye. Il dipartimento di polizia del Comitato esecutivo della città di Minsk ha confermato gli arresti e l'uso di mezzi speciali.

Proteste innescate dalla morte di Bondarenko

Le proteste di ieri sono state innescate dalla morte di Roman Bondarenko, ex membro delle forze speciali bielorusse malmenato e ucciso la settimana scorsa da agenti del regime per aver interferito con un'operazione di repressione.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.