Coronavirus, nel mondo superati 22,7 milioni contagi. America Latina l'area più colpita

Mondo

Nella regione che comprende anche i Caraibi e in cui vivono 620 milioni di abitanti si contano più di 6,4 milioni di casi e 250mila persone decedute. Il Brasile è il Paese sudamericano più colpito, mentre gli Usa rimangono quello con più infezioni e decessi. In Europa preoccupa la Spagna. Oltre 4.500 nuovi casi in Francia, mentre in Germania Merkel convoca i Lander

Sono oltre 22 milioni e 700mila i contagi da coronavirus nel mondo (AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE) e più di 794mila i morti, dall’inizio della pandemia, secondo l’ultimo aggiornamento dei dati dell’università americana Johns Hopkins. L'America Latina e i Caraibi rappresentano l'area mondiale più colpita dal Covid-19 con oltre 250mila decessi. Nella regione vivono 620 milioni di abitanti e i casi registrati sono più di 6,4 milioni. Brasile, Perù e Messico sono i Paesi più colpiti. Il Brasile è il secondo Paese per casi e morti nel mondo, dopo gli Stati Uniti: 3,5 milioni di casi confermati di cui 45.323 nelle ultime 24 ore, e 112.304 decessi. Negli Usa i contagiati sono oltre 5,5 milioni con 174mila morti. In Europa preoccupa la Spagna. Oltre 4.500 contagi in Francia, mentre in Germania Merkel convoca i Lander.

In Spagna 3.650 contagi in 24 ore

approfondimento

Coronavirus Italia, quali sono i nuovi focolai di Covid-19

In Spagna sono 3.650 i nuovi contagi da Covid-19 nelle ultime 24, secondo quanto riferiscono i media spagnoli, mentre i nuovi decessi sono 25. In totale 386.054 persone sono risultate contagiate dall'inizio della pandemia e 28.838 sono morte. Il numero maggiore di nuovi casi si registra a Madrid, con 1.199, seguita dai Paesi Baschi con 685.

In Germania 1.427 contagi, Merkel convoca i Lander

Salgono i casi anche in Germania, dove sono stati registrati nelle ultime 24 ore 1.427 nuovi contagi come annuncia il Robert Koch Institut (Rki), il centro epidemiologico tedesco. Si tratta di un trend ancora in crescita, anche se si registra un lieve calo rispetto alle 1.707 infezioni segnalate il 20 agosto, che rappresentavano il livello più alto dalla fine di aprile. A detta del governo, le cause dei nuovi contagi vanno ricercate soprattutto nelle feste private e nei ritorni dalle ferie all'estero. Per gli esperti va considerato anche il numero maggiore di tamponi effettuati. Data l'evoluzione della pandemia, la cancelliera Angela Merkel ha convocato per giovedì prossimo i governatori dei Lander tedeschi per decidere i prossimi passi.

In Francia oltre 4.500 nuovi casi, lieve calo

In calo, ma sempre preoccupanti, i numeri dei nuovi contagi da coronavirus in Francia. Nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati 4.586, con 23 decessi. Lo ha reso noto il ministero della Sanità. Ieri era stato raggiunto il picco di 4.771 nuovi contagi dalla fine del lockdown.

In Argentina record di contagi: 8.200 in un giorno

approfondimento

Coronavirus, dal primo caso alla pandemia globale: le tappe. FOTO

In Su America, l'Argentina ha registrato ieri il più alto numero giornaliero di infezioni da coronavirus, con 8.225 nuovi casi. Lo ha reso noto il Ministero della Salute argentino. In totale il Paese sudamericano da 44 milioni di abitanti conta circa 321.000 infezioni e 6.517 morti. L'alto numero di nuovi contagi arriva tre giorni dopo una nuova grande marcia dell'opposizione nel centro di Buenos Aires per chiedere al Governo di porre fine alle misure di blocco, che i manifestanti vedono come un modo per limitare la libertà individuale.

Marocco, nuove severe restrizioni a Casablanca e Marrakech

approfondimento

Coronavirus, la diffusione globale in una mappa animata

Nuove severe misure di restrizione sono state decise a Casablanca e Marrakech, città fulcro dell'economia e del turismo del Marocco, per far fronte alla nuova impennata di casi di contagio da Covid-19. Le misure comprendono un aumento dei controlli sulle persone, invitate a non uscire di casa se non in caso di estrema necessita, con l'obbligo di avere un'autorizzazione, come durante i tre mesi di confinamento drastico imposti la scorsa primavera. Ci saranno inoltre limitazioni di orario per bar, negozi e ristoranti e per i parchi pubblici. A Casablanca sono anche state chiuse diverse spiagge mentre quelle nei dintorni di Rabat sono già chiuse da alcuni giorni. In Marocco si sta verificando dall'inizio del mese un aumento dei contagi, con un migliaio di nuovi contagi al giorno. Oggi sono stati 1.325 mentre i decessi delle ultime 24 ore sono stati 32. Nel Paese, che ha 35 milioni di abitanti, ci sono stati finora 47.638 contagiati e 775 vittime.

Messico, test per terza fase vaccino russo 

vedi anche

Coronavirus, Paesi con più casi in 24 ore: Spagna è settima nel mondo

Intanto in Messico, almeno 2.000 volontari parteciperanno ai test per la terza fase di sperimentazione del vaccino russo 'Sputnik V'. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri messicano, Marcelo Ebrard, dopo una riunione con l'ambasciatore russo a Città del Messico, Victor Koronelli. Commentando i tempi di realizzazione del progetto, Ebrard ha spiegato che "il vaccino in sperimentazione russo giungerà in tempi brevi" e che nel frattempo "stiamo valutando con le autorità sanitarie quali devono essere le dimensioni del protocollo".  Il ministro degli Esteri messicano ha infine reso noto che il Messico si propone di partecipare anche nei test del vaccino che sta mettendo a punto il gigante statunitense Johnson & Johnson.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.