Coronavirus, oltre 17 milioni di contagi nel mondo. In America Latina 200mila morti

Mondo

Le vittime, a livello globale, hanno superato quota 685mila. A preoccupare sono soprattutto gli Usa che hanno registrato oltre 60mila nuovi casi di positività per il quinto giorno di fila. In Sudafrica superati i 500mila contagiati. Lo Stato di Victoria, in Australia, si prepara a chiudere nuovamente

Continua ad aumentare il numero di contagi da Coronavirus nel mondo: i casi a livello globale sono oltre 17 milioni e 800mila, mentre le vittime hanno superato quota 685mila. A preoccupare sono soprattutto gli Usa che hanno registrato oltre 60mila nuovi casi di positività per il quinto giorno di fila. Per numero di nuovi contagiati, dopo gli Stati Uniti, ci sono Brasile, India, Russia e Sudafrica (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE). Situazione critica in America Latina, dove il numero delle vittime ha suoperato quota 200mila secondo il conto dell'agenzia Reuters. In Australia, intanto, lo Stato di Victoria si prepara a chiudere nuovamente per 6 settimane. 

Usa, per 5 giorni di fila oltre 60 mila nuovi casi

approfondimento

Coronavirus, la diffusione globale in una mappa animata

Negli Usa, secondo i dati della Johns Hopkins University, nelle ultime 24 ore i contagiati sono saliti di 61.262, con 1.051 decessi. Gli Usa contano, al momento, 4,6 milioni di contagiati e 154.319 morti dall'inizio della pandemia.

Australia, da domani Victoria chiude per 6 settimane

Intanto, lo Stato australiano di Victoria va di nuovo in lockdown. Il premier Daniel Andrews ha annunciato la chiusura delle attività non essenziali per la durata di sei settimane.  "Dalle 18 di stasera, Melbourne passerà anche alla fase 4 con regole più severe per limitare la circolazione delle persone - e limitare la diffusione di questo virus nella nostra città", ha poi aggiunto il premier. "Questo include un coprifuoco, dalle 20 alle 5 del mattino. Le uniche ragioni per uscire di casa durante queste ore saranno il lavoro, le cure mediche e l'assistenza. Dove avete dormito la scorsa notte è dove dovrete rimanere per le prossime sei settimane. Ci saranno esenzioni per i partner che vivono separati e per il lavoro, se necessario", ha anche chiarito.

In Sudafrica superati i 500mila casi

Salgono i contagi anche in Sudafrica: nel Paese sono stati superati i 500mila casi, come ha reso noto il ministero della Salute sudafricano. Intanto, il governatore di Lagos, la maggiore città della Nigeria, ha annunciato che moschee e chiese riapriranno rispettivamente il prossimo 7 e 9 agosto, dopo la chiusura decisa a marzo - insieme a quella di locali pubblici e hotel - per fronteggiare la pandemia. Il numero dei fedeli ammessi sarà peerò pari al 50% della capacità per evitare una nuova esplosione dei contagi.

Mondo: I più letti