Coronavirus, Trump: "Indossate la mascherina". Bolsonaro ancora positivo

Mondo
©Ansa

Il presidente Usa fa retromarcia e invita gli americani a indossare la mascherina. “La pandemia probabilmente peggiorerà prima di migliorare”, ha detto. Nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti mille morti e 68mila nuovi casi di positività. La California supera 400mila contagi e si appresta a scavalcare lo Stato di NY. Il presidente brasiliano non si è ancora negativizzato dopo aver scoperto di aver contratto la malattia il 7 luglio scorso

Donald Trump fa retromarcia sulle mascherine e invita gli americani a indossarle (CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE), mentre in Brasile Jair Bolsonaro risulta ancora positivo al Covid-19. Il presidente Usa, cedendo alle pressioni degli alleati repubblicani, ha chiesto ai cittadini statunitensi di portare il dispositivo di protezione individuale, quando non è possibile rispettare il distanziamento sociale. Fatelo - dice - che "vi piaccia o meno. Ha un impatto".

Dal podio della sala stampa della Casa Bianca il tycoon si è appellato soprattutto ai giovani, invitandoli a "evitare i bar e i luoghi affollati". E questo perché c'è un "preoccupante" aumento dei casi nel sud degli Stati Uniti. Pur prevedendo che la situazione "peggiorerà prima di migliorare", Trump ribadisce: il virus - la "piaga" che arriva della Cina, come lo definisce - "sparirà". Il vaccino, aggiunge, resta la "nostra priorità perché non vogliamo gestire" il virus, "vogliamo mettervi fine”.

Fauci assente al briefing

vedi anche

Coronavirus, a New York i turisti sono un ricordo. FOTO

Al briefing della task force della Casa Bianca, il primo da aprile, Trump si è presentato senza gli esperti medici: assenti sia Anthony Fauci che la dottoressa Deborah Birx. Assenze che alimentano le polemiche contro il presidente, accusato di usare l'occasione per fare campagna elettorale, supplendo così a quei comizi a cui è costretto a rinunciare a causa del virus. Incalzato sulla assenze, Trump si limita a rispondere: "Birx è qui dietro la porta". Nessuna parola invece su Fauci, il super esperto americano in malattie infettive. "Non sono stato invitato. L'ultima volta che ho parlato con Trump è stata la scorsa settimana", ha detto Fauci poco prima del briefing nel corso di un'intervista alla Cnn durante la quale ha ammesso che gli Stati Uniti devono "fare di più".

I numeri negli Usa

leggi anche

Trump twitta foto in mascherina: sono un patriottico

Sono stati più di 1.000 morti per coronavirus negli Stati Uniti nelle scorse 24 ore. E' la prima volta dal 9 giugno che questa soglia viene superata, riporta il New York Times. Pur trattandosi di una cifra elevata si tratta si un numero decisamente inferiore al record di 2.752 morti in 24 ore registrato il 15 aprile. I nuovi casi negli Stati Uniti nell’ultimo giorno sono stati 68.524. Si tratta dell'ottavo giorno consecutivo sopra i 60.000 contagi. In totale i casi di coronavirus negli Usa si avvicinano ai 4 milioni, per l'esattezza sono 3,89, rivelano i dati della Johns Hopkins University. La California intanto si appresta a superare New York, Stato epicentro dell'epidemia negli Stati Uniti, in termini di contagi. Se La California fosse uno Stato indipendente, sarebbe quinta al mondo come numero di contagi dopo Usa, Brasile, India e Russia. Lo Stato americano più popoloso ha raggiunto i 400.166 contagi, mentre lo Stato di New York è a 412.800. New York al momento viaggia su una media di 700 nuovi casi al giorno, la California 8.300.


Bolsonaro ancora positivo al coronavirus

Intanto in Brasile, Bolsonaro non è ancora guarito dal Covid-19: lo ha confermato l'ulteriore tampone cui si è sottoposto ieri dopo aver scoperto di aver contratto la malattia lo scorso 7 luglio. Il capo dello Stato aveva detto di sperare nella negatività del test, per poter tornare alla "normalità". E' quindi saltato anche il viaggio che aveva in programma di fare questo venerdì nel Piauì, uno degli Stati del nord-est brasiliano.

Messico: bilancio supera le 40 mila vittime

approfondimento

Coronavirus, dal primo caso ai contagi: le tappe. FOTO

Nel frattempo, il bilancio delle morti per coronavirus in Messico supera la soglia delle 40 mila vittime. Lo ha annunciato il segretario alla Salute. "Decessi: 40.400", indica l'aggiornamento quotidiano del segretario sull'andamento della pandemia. Nelle ultime 24 ore sono stati registrate 915 morti. Invece il Brasile ha registrato ulteriori 1.367 decessi e 41.008 contagi nelle ultime 24 ore: il Consiglio nazionale dei segretari sanitari (Conass) ha riferito che il numero complessivo dei casi confermati di Covid-19 nel Paese è dunque salito a 2.159.654, mentre il totale delle vittime dall'inizio della pandemia ha raggiunto quota 81.487.

Mondo: I più letti