Coronavirus, oltre 561mila morti nel mondo. Negli Usa oltre 63mila positivi in 24 ore

Mondo

Superata la soglia dei 12,5 milioni di contagiati, secondo i dati della Johns Hopkins University. In Brasile oltre 70mila vittime. L'India ha raddoppiato i contagi in 3 settimane. In Russia 6.611 nuovi casi e ulteriori 188 decessi. Il governatore dem della California ha ordinato di accelerare il rilascio di circa 8mila detenuti per limitare la diffusione del virus. Decine marines Usa contagiati in basi Okinawa

La pandemia da Covid-19 continua in tutto il mondo. Sono oltre 561mila i morti registrati finora a livello globale, mentre il bilancio complessivo dei casi supera la soglia dei 12,5 milioni, come riportano i dati pubblicati dalla Johns Hopkins University. Situazione ancora critica negli Usa, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 63.643 nuovi casi (CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE).

Negli Usa oltre 3 milioni di contagi

approfondimento

Coronavirus, la diffusione globale in una mappa animata

Negli Stati Uniti, il giorno prima, i casi erano stati ancora di più, cioè oltre 65.500. In totale i contagi nel Paese sono 3.181.846, e le vittime oltre 134 mila. Con oltre 3 milioni di contagi, gli Usa restano l’area più colpita dal virus. La Florida è uno dei nuovi epicentri, anche se il Dipartimento salute della Florida ha corretto i dati diffusi stamattina. I morti non sono 188, come indicato nel bollettino ufficiale, ma 95. Un portavoce del Dipartimento ha spiegato che "il rapporto precedente ha calcolato la variazione di due giorni sommando i 93 del 10 luglio e i 95 dell'11 luglio invece della sola differenza fra ieri e oggi". Resta confermato il numero totale delle persone finora decedute: 4.197. Il numero di nuovi casi giornalieri è di oltre 10 mila. Tra gli Stati più colpiti al mondo, agli Usa segue il Brasile (FOTO), con oltre 1 milione e 800mila contagi. Nel Paese sudamericano le vittime sono oltre 70.300.

Governatore California libera 8mila detenuti

Il governatore dem della California Gavin Newsom ha ordinato di accelerare il rilascio di circa 8mila detenuti per limitare la diffusione del coronavirus nella popolazione carceraria dello Stato e nello staff penitenziario. Il provvedimento riguarda prigionieri che devono scontare meno di un anno e vieta la liberazione di persone condannate per violenze domestiche e altri reati gravi o che siano socialmente pericolosi. I detenuti che rispondono a questi criteri e hanno oltre 30 anni possono essere scarcerati subito, mentre gli altri entro la fine del mese.

Decine di marines Usa contagiati in basi Okinawa

Intanto, un nuovo focolaio potrebbe essere scoppiato in due basi militari nell'isola giapponese di Okinawa, dove decine di marines americani - una sessantina secondo i media locali - sono risultati positivi al coronavirus. Il governatore locale Denny Tamaki ha spiegato di non poter dare numeri precisi perché le autorità militari Usa avrebbero chiesto di non divulgarli. Tamaki ha poi espresso "forti dubbi che la Difesa Usa abbia preso adeguate misure di prevenzione" e ha chiesto trasparenza. Le basi militari coinvolte nel focolaio di Covid, che sono state messe in lockdown, sono la base aerea di Futenma e Camp Hansen.

In India raddoppiati contagi in 3 settimane

approfondimento

Coronavirus, India raddoppia contagi: è terzo Paese più colpito. FOTO

L'India è invece il terzo Paese più colpito al mondo dalla pandemia di coronavirus: ha raddoppiato i contagi in 3 settimane superando gli 820 mila casi registrati ufficialmente. Nell'ultimo giorno è stato raggiunto un nuovo record, superando i 27 mila, mentre i 520 decessi delle ultime 24 ore rappresentano il secondo massimo giornaliero dall'inizio della pandemia. Il fragile sistema sanitario del Paese da quasi 1,4 miliardi di abitanti è stato messo a dura prova nelle scorse settimane di emergenza.  E ora, mentre i contagi continuano la loro ascesa, le autorità locali e statali si affrettano a reintrodurre rigide misure per cercare di contenere la diffusione del virus. Ieri lo Stato più popoloso, l'Uttar Pradesh, ha emesso numerose misure restrittive per questo fine settimana, che lasciano operativi solo i servizi essenziali.

Russia, 6.611 casi e 188 morti in 24 ore

La Russia, quarto Paese per numero di casi, ha registrato 6.611 nuovi contagi e ulteriori 188 decessi provocati dalla malattia nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto oggi il centro operativo nazionale anticoronavirus. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 720.547 e quello dei morti a quota 11.205. Finora nel Paese sono guarite 497.446 persone.

In Australia casi in calo a Victoria

leggi anche

Coronavirus, Australia chiude confini tra due suoi stati

Intanto, lo Stato australiano di Victoria ha registrato ieri 216 nuovi casi di coronavirus, il 25% in meno rispetto ai 288 di giovedì, come ha spiegato il premier dello Stato, Daniel Andrews, sottolineando che - nonostante la flessione - nei prossimi giorni "vedremo sempre più casi aggiuntivi". La capitale dello Stato - Melbourne - è di nuovo in lockdown e vi resterà per le prossime sei settimane. A livello nazionale, secondo la Johns Hopkins University, l'Australia registra 9.553 contagi, inclusi 107 morti.

Mondo: I più letti