Coronavirus, nuovo focolaio in Germania: oltre 600 contagi in fabbrica di carne

Mondo
©Ansa

Il focolaio si è registrato nella ditta Tönnies, nel Nordreno-Vesftalia. Due terzi dei circa mille test effettuati finora hanno dato esito positivo. Circa 7000 persone legate al mattatoio sono state messe in quarantena. Chiuse scuole e asili del distretto fino alle ferie estive. Preoccupa anche altro focolaio a Gottinga

Un nuovo focolaio di coronavirus (LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI LIVE) si sta registrando nelle ultime ore in Germania, nel Nordreno-Vesftalia, e coinvolge l'impresa della carne Tönnies. Secondo quanto riferito da funzionari regionali tedeschi, sono oltre 650 i casi di positività al covid-19 legati alla ditta a Gütersloh. Finora sono stati sottoposti al test circa mille lavoratori del mattatoio di Rheda-Wiedenbrueck. Di questi, 326 sono risultati negativi. Nell’impianto, uno dei più grandi d’Europa, lavorano oltre 6mila dipendenti.

Settemila persone in quarantena

Circa 7000 persone sono state messe in quarantena precauzionale. L’impresa verrà temporaneamente chiusa, con importanti conseguenze per il mercato tedesco della carne, dove, stando al Consiglio di Gutersloh, verranno a mancare il 20% dei prodotti del comparto.

Le conseguenze

vedi anche

Code negli aeroporti tedeschi: primi turisti partono per Baleari. FOTO

Nel distretto di Guetersloh, a causa del nuovo focolaio, è stata disposta la chiusura delle scuole e degli asili infantili fino alle ferie estive, per evitare che il contagio dilaghi. I dipendenti dei macelli dell'impresa tedesca di lavorazione della carne potrebbero avere contratto il coronavirus nei Paesi di provenienza e averlo importato successivamente in Germania. È questa la tesi sostenuta dal responsabile delle misure per l'epidemia di Tönnies, Gereon Schulze Althoff.

Molti dipendenti sono stranieri

La gran parte dei dipendenti dei diversi macelli impegnati nella lavorazione della carne per il gruppo Tönnies vengono dalla Bulgaria e dalla Romania e molti di loro avrebbero trascorso le mini-vacanze per le festività di Pentecoste e Corpus domini nei rispettivi Paesi. "Se uno o due o anche cinque di loro portano un'infezione e poi si trovano al posto sbagliato nel momento sbagliato, questo può portare ad un focolaio" ha dichiarato il responsabile del gruppo.

Focolaio a Gottinga: altri 100 casi, 700 in quarantena

leggi anche

Coronavirus Germania, focolaio a Gottinga: ora rischia nuovo lockdown

Ma in Germania preoccupa anche la situazione di un altro focolaio, emerso già nei giorni scorsi a Gottinga. Ci sono altri 100 casi di contagio nella città universitaria della Bassa Sassonia tedesca, in cui di recente si era registrato un ampio focolaio dell'infezione, esplosa dopo la festa dello zucchero, celebrata da alcune famiglie musulmane alla fine del Ramadan. Al momento, 700 persone del complesso residenziale colpito devono sottoporsi alla quarantena, secondo quanto ha reso noto l'amministrazione locale.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.