Nord Corea fa esplodere ufficio di collegamento con la Corea del Sud

Mondo

Il Ministero dell'Unificazione sudcoreano ha confermato che i nordcoreani hanno fatto saltare l'ufficio di collegamento a Kaesong, vicino al confine. Kim Yo-jong, sorella di Kim Jong-un, aveva nei giorni scorsi lasciato intendere di voler abbattere l’edificio

La Corea del Nord ha fatto saltare con un'esplosione l'ufficio di collegamento con la Corea del Sud a Kaesong, nel territorio nordcoreano ma vicino al confine. La notizia è stata confermata dal Ministero dell'Unificazione sud-coreano, citato dall'agenzia Yonhap. L’esplosione è avvenuta alle 14.49, ora locale (LA STORIA DEL CONFLITTO). Anche Pyongyang ha confermato la "completa distruzione" dell'ufficio. La Corea del Nord ha messo in pratica la misura di "distruggere completamente" l'ufficio, scrive l'agenzia di stampa del regime di Kim Jong-un, la Korean Central News Agency (Kcna), segnalando di avere tagliato "tutte le linee di comunicazione" con la Corea del Sud.

L’esplosione a Kaesong

A Kaesong sorgono il complesso industriale inter-coreano e l'ufficio di collegamento tra i due Paesi, poco a nord del confine. Dopo l’esplosione è stato avvistato fumo nei pressi della città. La scorsa settimana, Kim Yo-jong, sorella del leader nord-coreano Kim Jong-un (CHI È), aveva lasciato intendere di volere abbattere l'ufficio di collegamento inter-coreano.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.