Atlanta, afroamericano ucciso dalla polizia: manifestanti incendiano il ristorante Wendy’s

Mondo

Il locale, che fa parte della nota catena, è lo stesso fuori dal quale l'afroamericano Rayshard Brooks è stato ucciso da un agente. Al suo interno, nel momento in cui è stato dato alle fiamme, non c’era nessuno. Per sedare la rivolta, i carabinieri hanno utilizzato lacrimogeni

È stato incendiato nella notte tra ieri e oggi, 14 giugno, il ristorante della catena Wendy's di Atlanta. Si tratta del locale fuori dal quale l'afroamericano Rayshard Brooks è stato colpito e ucciso dalla polizia. A riferirlo sono i vigili del fuoco intervenuti sul posto, secondo quanto riportato dai media americani. I manifestanti - che protestavano contro la morte di Brooks e l'uso eccessivo della forza da parte degli agenti (LA FOTOGALLERY) - hanno infranto i vetri delle finestre e lanciato fuochi d'artificio all'interno del locale. Secondo i pompieri, erano un migliaio le persone nei dintorni di Wendy's, ma all'interno del ristorante non c'era nessuno.

Oltre 30 gli arresti

approfondimento

Atlanta, l’autopsia su Rayshard Brooks: morto per 2 colpi alla schiena

In seguito all’incendio e alla rivolta, sono almeno 36 le persone arrestate secondo quanto riferito dal portavoce della polizia alla Cnn. Gli agenti hanno lanciato lacrimogeni contro i manifestanti e chiuso la strada interstatale che portava al ristorante Wendy's. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.